Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconSpiritualità
line break icon

4 curiosità sull’Ottava di Pasqua

resurrection

Luca Giordano | Public Domain

Philip Kosloski - pubblicato il 07/04/21

La settimana successiva alla Domenica di Pasqua continua la gloriosa celebrazione della Resurrezione di Gesù

Come accade a Natale, la Pasqua viene celebrata da tutti nei giorni che precedono la festa ma non dopo. Ciò contrasta con la celebrazione liturgica di queste feste, che quel giorno iniziano soltanto, per poi estendersi per molti giorni e perfino per settimane. In particolare, la “Settimana di Pasqua” – nota come Ottava di Pasqua – è il modo con cui la Chiesa continua la celebrazione della Resurrezione di Gesù. In questo modo, agiamo come se ogni giorno fosse Pasqua!

Ecco alcune curiosità sull’Ottava di Pasqua e come possiamo partecipare alla gioia di Cristo Risorto.

1. Ottava di Pasqua: la “Settimana Brillante”

La settimana che segue la Domenica di Pasqua è chiamata dai cristiani orientali “Settimana Brillante”, e si riferisce alla luce che Gesù ha portato nel mondo.

In termini biblici, Gesù è risuscitato l’“ottavo giorno”, che simbolicamente rappresenta la nuova creazione e la promessa del cielo. I cristiani orientali riflettono su questa promessa di gioia futura riferendosi alla “Settimana Brillante” come a “un giorno continuo”.

2. I neobattezzati e le vesti battesimali

L’Ottava di Pasqua, durante la quale non veniva svolto alcun lavoro servile, era una festa continua. Ogni giorno, i neofiti assistevano alla Messa in una chiesa diversa di Roma. La sera andavano a San Giovanni in Laterano per l’ufficio dei Vespri.

Oltre a questo, i neobattezzati usavano le loro vesti battesimali durante tutta l’Ottava di Pasqua. Secondo la Catholic Encyclopedia, la Seconda Domenica di Pasqua “era di conseguenza nota come Dominica in albis – o domenica delle vesti bianche (tolte)”.

  • 1
  • 2
Tags:
pasqua

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni