Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconStorie
line break icon

Emozionante: una dottoressa canta per i malati di Covid in terapia intensiva

HOSPITAL BED

Gorodenkoff | Shutterstock

José Miguel Carrera - pubblicato il 02/04/21

“Volevo sostituire la sinfonia degli apparecchi con della musica, con qualcosa che desse speranza”

Il video in cui una dottoressa brasiliana canta per pazienti e operatori sanitari di un reparto di terapia intensiva per malati di Covid è diventato virale su Internet.

Parliamo della giovane Brunna Falluh, in prima linea nella lotta al coronavirus, che lavora nel reparto di terapia intensiva dell’Hospital M’Boi Mirim, a San Paolo.

Nel video, la dottoressa Brunna canta il brano Raridade, del cantante e compositore cristiano Anderson Freire, emozionando tutti i presenti.

La musica cambia l’ambiente in terapia intensiva

La dottoressa ha riferito che quel giorno la musica ha cambiato l’atmosfera all’interno del reparto di terapia intensiva per Covid, un luogo di grande sofferenza.

“Quando ho iniziato a suonare in terapia intensiva, alcuni pazienti con la sedazione più bassa hanno iniziato ad aprire gli occhi, a cercare un contatto. Altri che ricevevano l’ossigeno dalla pancia in giù hanno iniziato a piangere, a cantare, e anziché diminuire la saturazione stava aumentando”, ha dichiarato Brunna in un’intervista alla CNN.

Brunna ha spiegato che voleva portare un soffio di speranza in quell’ambiente in cui tutti lottano per l’aria: “Volevo sostituire la sinfonia degli apparecchi con della musica, con qualcosa che desse speranza e un nuovo messaggio: ‘Non siete soli, stiamo lottando con voi’”.

È stato davvero un bel gesto d’amore, empatia e speranza – valori decisamente necessari al giorno d’oggi. Complimenti, dottoressa Brunna!

Ecco il video:

View this post on Instagram

A post shared by Brunna Falluh (@brufalluh)

Tags:
brasilecoviddottoressamusicaterapia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni