Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconNews
line break icon

Venezuela: “Non ci priveranno della fede, né della Settimana Santa”

VENEZUELA

@DiocesisSC

Ramón Antonio Pérez - pubblicato il 01/04/21

I militari hanno chiuso alcune chiese “per evitare assembramenti”. I vescovi venezuelani denunciano la situazione

La Domenica delle Palme in Venezuela è stata unica. Da un lato si sono susseguiti gesti di solidarietà nei confronti di chi non ha potuto andare in chiesa per via del Covid-19, dall’altro i militari hanno chiuso alcuni templi “per evitare assembramenti”, ha denunciato il vescovo di Táchira.

Nella maggior parte delle chiese parrocchiali del Venezuela, le cerimonie per ricordare l’ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme come narrato dai Vangeli si sono svolte con restrizioni a causa della pandemia, ma in alcune zone dello Stato di Táchira è stata denunciata l’intimidazione per evitare la partecipazione dei fedeli, com’è accaduto nella diocesi di San Cristóbal.

La “buona idea” del municipio di Chacao

“Un anno diverso, ma la tradizione della palma benedetta è più viva che mai. Oggi doniamo i rami di palma benedetti alle persone più vulnerabili”, ha pubblicato sulle sue reti sociali Hilmer Escalona, consigliere del municipio di Chacao, nello Stato venezuelano di Miranda.

La parrocchia di San Giuseppe di Chacao ha ricevuto sabato 27 marzo le tradizionali palme della Domenica delle Palme, ma non tutti hanno potuto assistere alla loro benedizione. Per il secondo anno consecutivo, in questo municipio che fa parte dell’area metropolitana di Caracas i fedeli abituati a partecipare in prima persona agli eventi di questi giorni li hanno vissuti da casa per via della pandemia di coronavirus.

È così che è nata una “buona idea” con il semplice gesto promosso da Escalona, e l’attività è diventata una delle pratiche solidali più innovative nel contesto della pandemia in Venezuela, con il funzionario e fedele che ha portato la desiderata palma benedetta ai più anziani e malati.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
settimana santavenezuelavescovi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni