Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconChiesa
line break icon

La basilica di San Giovanni a Porta Latina e il “martirio mancato”

Antoine Mekary | ALETEIA

Marinella Bandini - pubblicato il 27/03/21

Rivivi l’antica tradizione quaresimale dei cristiani di Roma. Alla scoperta delle “chiese stazionali”

La basilica di San Giovanni a Porta Latina sorge vicino al luogo di un “martirio mancato”, quello dell’apostolo ed evangelista Giovanni. Tertulliano, già alla fine del II secolo, racconta che San Giovanni fu immerso in una caldaia di olio bollente, ma ne uscì illeso. Fu poi deportato e morì nell’isola greca di Patmos. Il tempietto di “San Giovanni in Oleo”, a poche decine di metri dalla basilica di San Giovanni a Porta Latina, sorge sul luogo del supplizio e ricorda questo miracolo. L’appellativo “Porta Latina” deriva dalla vicinanza a questa antica porta delle Mura Aureliane.

La basilica di San Giovanni a Porta Latina risale al V secolo – una delle tegole del vecchio tetto è oggi collocata nell’ambone e usata come leggìo. Diversi restauri e rifacimenti si sono succeduti nel corso del tempo. Celestino III l’ha consacrata di nuovo nel 1191. Oggi la vediamo nel suo aspetto medievale grazie al restauro voluto dai Padri Rosminiani nel 1940.

Fu quella anche l’occasione di scoprire un ciclo di affreschi medievali di notevole importanza che decorano le pareti della navata centrale della basilica di San Giovanni a Porta Latina. Si tratta di una cinquantina di raffigurazioni di scene della Bibbia.

In mezzo a loro sarà la mia dimora:

io sarò il loro Dio

ed essi saranno il mio popolo

Ez. 37,27

* In collaborazione con l’Ufficio comunicazioni sociali del Vicariato di Roma

Tags:
chiese stazionaliquaresimasan giovanni evangelistastazioni quaresimali
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni