Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 19 Aprile |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Un altro sacerdote si suicida in Brasile

PRIEST,ROMAN,COLLAR

CC0

José Miguel Carrera - pubblicato il 26/03/21

Gli esperti indicano l'eccesso di lavoro e la mancanza di svaghi come possibili fattori che portano i religiosi al suicidio

Padre Olímpio Rubén Rojas Velazco si è suicidato, come ha confermato una nota della diocesi di Barra do Piraí-Volta Redonda, Rio de Janeiro (Brasile), in cui il sacerdote era incardinato.

Secondo l’agenzia ACI Digital, il vescovo, monsignor Luiz Henrique da Silva Brito, ha affermato che “la causa della morte è stata il suicidio” e che “gli organi competenti hanno già chiuso le indagini”.

Il corpo del sacerdote 59enne è stato trovato nella casa parrocchiale di Nossa Senhora da Conceição a Volta Redonda. Il presbitero era di nazionalità peruviana, e lavorava in questa diocesi dal 2018 come missionario. Secondo la diocesi, era stato allontanato dal suo ministero ed era sottoposto a trattamento psicologico e psichiatrico.

Perché i sacerdoti si suicidano?

Autore del libro Os Padres em Psicoterapia (I Sacerdoti in Psicoterapia), Ênio Pinto ha spiegato allaBBC che “la vita religiosa non dà superpoteri ai sacerdoti, al contrario. Sono fallibili quanto ciascuno di noi. In molti casi, la fede può non essere abbastanza forte da far superare momenti difficili”.

Condivide questo punto di vista lo psicologo William Pereira, autore del libro Sofrimento Psíquico dos Presbíteros (Sofferenza Psichica dei Presbiteri). Per Pereira, “il grado di esigenza della Chiesa è molto alto. Ci si aspetta che il sacerdote sia quantomeno un modello di virtù e santità. Qualunque errore, per quanto minimo, diventa bersaglio di critiche e giudizi. Per paura, senso di colpa o vergogna, molti preferiscono uccidersi a chiedere aiuto”.

Gli esperti consultati dal reportage della BBC indicano l’eccesso di lavoro, la mancanza di svaghi e la perdita di motivazione tra i possibili fattori che portano i religiosi al suicidio.

Aiuto psicologico ai religiosi

In Brasil, l’ITA (Instituto Acolher) offre assistenza specializzata ai religiosi dal 2000. Con sede a San Paolo, ha l’obiettivo di assistere sacerdoti, religiosi, laici impegnati in attività ecclesiali e altri interessati che hanno bisogno di accompagnamento psicoterapeutico e/o spirituale.

I servizi includono psicoterapia, consulenze, supervisione e formazione in questi settori. L’ITA svolge anche ricerche e studi sistematici nelle aree di sua competenza e diffonde queste conoscenze attraverso simposi, corsi e pubblicazioni.

Per ulteriori informazioni sull’istituto cliccate qui.

Tags:
brasilesacerdotesuicidio
Top 10
See More