Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 12 Aprile |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Avete sperimentato la presenza di Dio in questa Quaresima?

shutterstock_1355364392.jpg

Fer Gregory | Shutterstock

Claudio De Castro - pubblicato il 26/03/21

Vi riempie totalmente e lascia una dolce speranza, è così piacevole che si desidera che non finisca mai...

“L’uno gridava all’altro e diceva: «Santo, santo, santo è il Signore degli eserciti! Tutta la terra è piena della sua gloria!»” (Isaia 6, 3).

Quaresima. Mi capita sempre la stessa cosa. Mi metto a pensare a quanto manco nei confronti di Dio e delle tante cose che mi dona.

Mi piace sedermi la mattina su una panchina di legno fuori casa mia a pensare. Rifletto sul Suo amore infinito, e mi chiedo sempre perché mi ami tanto nonostante quello che sono e che faccio.

Ogni anno inizio la Quaresima con nuovi propositi. A metà del cammino esito, inciampo e cado. Quanto è difficile questa chiamata di Dio, il cammino verso la santità…

Il meglio

Anni fa alla porta della chiesa, all’uscita dalla Messa, ho incontrato una ragazza che vent’anni prima aveva deciso di abbandonare tutto per seguire Dio.

Ho ricevuto la sua lettera di dimissioni quando è andata via dall’impresa in cui lavoravo. Sorpreso, le ho detto: “Lasci un buon lavoro, con un futuro”. La sua risposta non ha lasciato spazio a dubbi: “Lo lascio per qualcosa di meglio. Cercherò Dio e Gli offrirò la mia vita”.

Non ho resistito e le ho chiesto: “Come ti tratta il buon Dio?” I suoi occhi si sono illuminati, mi ha guardato sorpresa dalla mia domanda e ha sorriso.

“È il Padre migliore che abbia incontrato nella vita. In cambio del mio abbandono delle cose di questo mondo mi ha riempito di gioia e allegria. Ho più di quello di cui ho bisogno. Non scambierei la mia vita con quella di nessuno. Se potessi rinascere, farei esattamente quello che faccio ora, prenderei la stessa decisione. Scegliere Dio è semplice quando Gli chiedi il Suo amore e lo sperimenti”.

La ricordo ancora all’uscita dalla Messa, felice, illuminata, con quell’allegria tipica dei figli di Dio. E come lei tanti altri…

Un’esperienza meravigliosa

Scrivo queste parole con la dolce presenza di Dio, sperimentandolo, sapendo che è al mio fianco. L’avete provato? Vi riempie tutti e vi lascia una dolce speranza. È così piacevole che si vorrebbe non finisse mai.

Dio non è indifferente alle nostre necessità fisiche o spirituali. È un Padre straordinario, amorevole, pieno di Misericordia e attenzioni. È un Dio che guarda ai dettagli, come ogni buon padre.

Dio vi darà la forza

Forse non ci avete pensato: viviamo tempi di eroismo nella fede, in cui siamo tentati e provati. Ma Dio al nostro fianco si prende cura di noi.

“Nessuna tentazione vi ha còlti, che non sia stata umana; però Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze; ma con la tentazione vi darà anche la via di uscirne, affinché la possiate sopportare” (1 Corinzi 10, 13). “Dio è per noi un rifugio e una forza,
un aiuto sempre pronto nelle difficoltà” (Salmo 46)

Chiedete a Dio che vi aiuti a superare le prove che dovrete affrontare. Leggete la Bibbia, ascoltate la Sua parola, pregate e abbiate fede. Chiedetegli la Sua grazia, e ve la darà.

Coraggio! Andrà tutto benissimo. Lo so per esperienza.

Scrivetemi e raccontatemi le vostre esperienze con il buon Dio. Vi lascio il mio indirizzo di posta elettronica: cv2decastro@hotmail.com

“Grazie, Padre, per tanto amore immeritato”.

➡️ NELLA GALLERY, COME OSSERVAVA LA QUARESIMA SAN FRANCESCO ⬅️

Tags:
diopresenza di dioquaresima
Top 10
See More