Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconArte e Viaggi
line break icon

Le maestose rovine dei grandi monasteri d’Irlanda (FOTO)

Muckross Abbey

Daviddphotos | CC BY-SA 4.0

Lucien de Guise - pubblicato il 24/03/21

Porti di carità e sapere nel Medioevo, i monasteri irlandesi divennero poi vittime del proprio successo

I monasteri d’Irlanda prosperavano già prima che l’Inghilterra acquisisse i rudimenti della cristianità. Spesso costruiti in luoghi remoti o inaccessibili per allontanarsi dal mondo, questi edifici religiosi divennero un punto di svolta per il mondo. Nell’Alto Medioevo erano porti di carità e di sapere, e nel corso di quell’epoca aumentarono il proprio prestigio.

1500 anni fa, però, i monasteri irlandesi erano già diventati vittime del loro successo. Prima i Vichinghi, poi gli Inglesi li saccheggiarono per le loro ricchezze, e a volte oltre a depredarli li distruggevano. Queste incursioni non erano tuttavia niente rispetto alla distruzione sanzionata a livello ufficiale del XVI secolo. Enrico VIII “sciolse” ogni casa religiosa in Inghilterra, e il più possibile in Irlanda. Quello che non era stato spazzato via da lui venne distrutto un secolo dopo da Oliver Cromwell.

I proprietari terrieri irlandesi cercarono di proteggere monaci, suore e frati, a volte evitando anche la distruzione dei loro edifici, ma si poteva fare poco per preservare il contenuto di quelle strutture di pietra spesso immense. Grandi biblioteche e collezioni d’arte sacra vennero saccheggiate o date alle fiamme, e oggi di tutta quella magnificenza restano perlopiù gusci vuoti.

Tags:
irlandamedioevomonasteri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni