Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconCultura
line break icon

Perché i monaci usano tagli di capelli strani?

Carlo Crivelli | PD

Philip Kosloski - pubblicato il 22/03/21

Non seguono sicuramente tendenze di moda

Man mano che le comunità monastiche cattoliche si evolvevano, si sono sviluppati vari modi per tagliare i capelli di un monaco subito dopo la sua iniziazione.

Il valore dei capelli

Può sembrare una discussione futile, ma i capelli sono visti spesso come il bene più prezioso di una persona. Ad esempio, erano (e sono ancora) usati come indicatore dello status di una persona, rivelando a che livello della gerarchia sociale si inseriva. Le parrucche vennero sviluppate dai Romani perché i ricchi potessero farsi facilmente delle pettinature particolari.

In molte culture, la calvizie era vista come una sorta di difetto. In genere, gli schiavi venivano rasati per distinguerli da resto della società.

In questo contesto, i monaci volevano mostrare esternamente il sacrificio che compivano abbracciando la vita religiosa. Dopo che un nuovo monaco era autorizzato a unirsi alla comunità, uno dei primi rituali di iniziazione era rasare i capelli, a simboleggiare la rinuncia al mondo e la dedizione alla vita religiosa.

Visto che la testa rasata era spesso associata agli schiavi, inoltre, il monaco calvo diventava, allo stesso modo, uno “schiavo” di Cristo.

La tonsura

Durante i primi secoli del monachesimo, sorse una discussione sul tipo di taglio (“tonsura”) che doveva essere effettuato. Secondo la Catholic Encyclopedia, ne esistevano tre tipi diversi, ciascuno legato a un apostolo specifico:

(1) quello romano, o di San Pietro, quando la parte sopra la testa viene rasata lasciando solo un circolo di capelli in basso e sulla fronte;

(2) quello greco, o di San Paolo, quando viene rasata tutta la testa;

(3) quello celtico, o di San Giovanni, quando viene rasata solo una parte dei capelli sulla parte anteriore della testa.

Lo stile celtico della tonsura suscitò controversie, e venne bandito nel Sinodo di Whitby nel 664. La tonsura romana prevalse, e venne definita come standard per le comunità monastiche.

Ciò può essere accaduto a causa del simbolismo della tonsura romana, che rappresentava la corona di spine collocata sulla testa di Gesù. Oltre a questo, alcuni degli avversari della tonsura celtica l’associavano a Simone, il mago di cui si parla negli Atti degli Apostoli.

Gli stili romani e greco esistono anche oggi, e vengono adottati da varie comunità religiose della Chiesa cattolica.

Tags:
capellimonaci
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni