Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Moscardin
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

Papa Francesco dichiara venerabili delle suore morte di ebola

Courtesy of Le Suore delle Poverelle dell'Istituto Palazzolo

Ary Waldir Ramos Díaz - pubblicato il 19/03/21

Promulgazione dei decreti della Congregazione delle Cause dei Santi

Nel giorno in cui la Chiesa italiana ricordava le vittime del coronavirus, e soprattutto Bergamo, città simbolo della tragedia, Papa Francesco ha dichiarato venerabili delle religiose italiane che hanno combattuto eroicamente il virus dell’ebola in Africa.

25 anni fa, sei missionarie italiane hanno dato la vita per aiutare i più poveri e vulnerabili all’epidemia che aveva sconvolto la città congolese di Kikwit.

Il 20 febbraio, la Chiesa ha riconosciuto le virtù eroiche di tre di queste religiose: suor Floralba Rondi, suor Clarangela Ghilardi e suor Dinarosa Belleri.

La Sala Stampa della Santa Sede ha ora reso noto che Papa Francesco ha approvato il 17 marzo la promulgazione del decreto relativo per le altre tre religiose della congregazione delle Suore delle Poverelle di Bergamo: suor Danielangela Sorti, suor Annelvira Ossoli e suor Vitarosa Zorza.

Papa Francesco ha ricevuto in udienza il cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Le sei suore sono ora venerabili, e quando verrà attribuito un miracolo alla loro intercessione potranno essere dichiarate beate.

Ecco alcuni dati biografici delle religiose riconosciute nel nuovo decreto per le loro virtù eroiche:

Annelvira Ossoli

Annelvira Ossoli (al secolo Celeste Maria), religiosa professa della Congregazione delle Suore delle Poverelle – Instituto Palazzolo; nata il 26 agosto 1936 a Orzivecchi e morta a Kikwit (Repubblica Democratica del Congo) il 23 maggio 1995.

Nel 1961 era stata inviata a Kikwit, dove il 25 marzo 1962 aveva fatto la professione perpetua. Lì aveva contratto una tubercolosi polmonare che aveva superato grazie alle cure ricevute e alla sua notevole forza di carattere. Nel 1967 era tornata in Italia, dove aveva ripreso gli studi universitari a Roma, conseguendo una specializzazione in Ostetricia nel 1969.

Tornata in Congo, era stata inviata a Kisangani, alla periferia di Kinshasa, e nel 1977 a Kikwit come superiora. Un grave problema alle ginocchia l’aveva costretta a tornare in Italia per operarsi nel 1979. Una volta guarita, aveva chiesto e ottenuto il permesso per tornare in Congo.

Nel 1992 era stata nominata Superiora della Provincia d’Africa ed era trasferita a Limete, un distretto di Kinshasa, sede della casa provinciale. Quando si era resa conto delle gravi condizioni di suor Floralba Rondi, era partita da Kinshasa per assisterla, e dopo la sua morte si era fermata a Kikwit per aiutare le altre suore malate di ebola. Contagiata anche lei, è morta il 23 maggio 1995 a 59 anni.

  • 1
  • 2
Tags:
ebolasuorevenerabile
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
CONFESSION, PRIEST, WOMAN
Gelsomino Del Guercio
Segreto, psicologo e assoluzione: 3 consigli per una corretta Con...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni