Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 27 Settembre |
San Vincenzo de Paoli
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Uno scultore cattolico e la sua missione di “salvare il mondo” attraverso l’arte liturgica

DONY MACMANUS

Guadalupe Roastery | YouTube

J.P. Mauro - pubblicato il 15/03/21

Dony MacManus si prepara ad aprire una nuova scuola d'arte per formare “un esercito di artisti per servire Cristo”

L’artista cattolico Dony MacManus si impegna nella missione di salvare la cultura cattolica attraverso la bellezza dell’arte liturgica. Lo scultore irlandese 49enne dice di sentirsi chiamato a “risuscitare la tradizione cristiana nelle arti visive”. Per fare questo, MacManus si sta preparando a condividere le sue capacità note in tutto il mondo in una nuova scuola d’arte di Virginia (Stati Uniti).

Dony considera la sua capacità artistica una vocazione, e inserisce la sua fede in ogni progetto. Nella videointervista che riportiamo, spiega che l’arte deriva dal traboccare della sua vita interiore. Ciò vuol dire che la sua arte, come del resto tutta l’arte, riflette i movimenti più personali dell’artista. Nel caso di MacManus, mette il cattolicesimo nelle sue opere d’arte ponendo la fede al centro.

Questo può portare l’osservatore a una comprensione più profonda della fede attraverso l’arte. Nella sua opera filosofia Art as Experience, John Dewey afferma che il significato dietro l’arte è determinato in modo equo dall’artista e dall’osservatore. Quando si osserva lo stile cattolico tipico di MacManus, fedeli e non testimoniano la fede dell’artista. Visto che le esperienze cattoliche di MacManus si mescolano con la vita e il background degli osservatori, questo ha un’elevata propensione a promuovere la crescita spirituale.

La fede nell’arte

Per MacManus, tenere sempre a mente la propria fede significa praticare il suo cattolicesimo mentre lavora. L’artista spiega che immerge la sua vita “nella liturgia, nella Messa quotidiana e nella preghiera in chiesa”, come anche nella meditazione sulle Scritture e sui santi.

“Se risuscitiamo la liturgia, questa darà una direzione alla nostra cultura e salverà la nostra cultura permettendole di andare avanti. Per salvare il mondo, dobbiamo essenzialmente salvare la liturgia”.

È proprio questo che MacManus spera di raggiungere con la sua nuova scuola d’arte. Situata a Falls Church, in Virginia, verrà fondata presto e condividerà le capacità di MacManus come artista di arte sacra con le nuove generazioni. In un’intervista rilasciata al The Catholic Herald, Dony ha spiegato che desidera insegnare a studenti delle scuole superiori, perché ritiene che questo gruppo sia il più malleabile e aperto a imparare i segreti dell’arte sacra.

“Mi rapporto con gli studenti delle superiori perché sono più aperti, più entusiasti nei confronti dell’arte visiva e dei grandi maestri”, ha affermato. “Sto cercando di creare un esercito di artisti per servire Cristo”.

MacManus ha anche riferito che la sua arte liturgica è un’altra forma di catechesi. Come l’obiettivo originale delle vetrate era insegnare la Bibbia agli analfabeti, le sue sculture illuminano i Vangeli e i santi. In questo, il metodo primario di trasmettere il significato biblico è la bellezza.

MacManus ha citato L’Idiota di Dostoevskij, notando che “La bellezza salverà il mondo”. E ha aggiunto: “Se mettiamo insieme questi due truismi – ‘la bellezza salverà il mondo’ e ‘la liturgia salverà il mondo’ –, l’arte liturgica è fondamentale”.

Tags:
arte sacrascultura
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni