Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 27 Settembre |
Santi Cosma e Damiano
home iconChiesa
line break icon

“Padre Pio ha visto il Miracolo annunciato dalla Madonna a Garabandal”

FATHER PIO

Composition operapadrepio-it /Sean MacEntee-(CC BY 2.0)

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 08/03/21

Lo ha detto Padre Cennamo, suo amico e collaboratore, incontrando la veggente Conchita. Questo rafforzerebbe la tesi che dietro le presunte apparizioni mariane di Garabandal ci sono fatti che andrebbero ancora approfonditi dalla Chiesa

Padre Pio sarebbe stato a conoscenza del “Miracolo” di Garabandal. E glielo avrebbe annunciato la Vergine, in uno dei colloqui con il santo di Pietrelcina. A venire a conoscenza di questo fatto, tramite un amico di San Pio, è stata Conchita, una delle veggenti che sostengono di aver visto la Madonna nel villaggio delle Asturie. 

Le presunte apparizioni

A Garabandal infatti, dal 18 giugno 1961 e fino al 1965, quattro bambine dichiararono di aver avuto apparizioni prima di San Michele arcangelo e poi della Vergine. 

La Curia di Santander, sotto cui ricade il villaggio di San Sebastián de Garabandal, nominò una commissione per studiare gli eventi. 

Sono impressionanti le immagini dei momenti estatici dei veggenti di Garabandal.

La posizione della Chiesa

Esistono video e foto incredibili di quanto accaduto a Garabandal e delle esperienze che queste bambine (allora quasi tutte dodicenni) affermano di aver vissuto. Tre di queste bambine sono ancora in vita. Alcune di loro hanno lasciato la Spagna e vivono negli States, in completo anonimato.

Su Garabandal la Chiesa si è espressa più volte (con due commissioni) e ha dato sempre un parere negativo, anche se non del tutto. Nel senso che ha negato l’origine soprannaturale del fenomeno. Ma allo stesso tempo ha riconosciuto come il messaggio di queste esperienze non sia contrario all’insegnamento della Chiesa (ilsegnodigiona.come, aprile 2020).

L’incontro con Padre Pio

Im Apparizioni e messaggi di Garabandal” (Mimep Docete edizioni), l’autore Don Marcello Stanzione riporta l’incontro tra Padre Pio e la veggente di Garabandal, e i fatti misteriosi che sono accaduti dopo. Questi episodi sono stati pubblicati anche nei dossier del portale ufficiale di Garabandal: http://www.garabandal.it.

A febbraio del 1967, la veggente Conchita giunse a Roma con sua madre, un sacerdote spagnolo, padre Luis Luna, il professore Enrico Medi e con la Principessa Cecilia di Borbone-Parma. Avevano in programma un incontro all’allora Sant’Uffizio (oggi Congregazione per la Dottrina della Fede), con un autorevole cardinale. 

Con il tempo a disposizione, decisero di andare a San Giovanni Rotondo per provare ad incontrare Padre Pio, della cui fame ne avevano sentito parlare in Spagna. A fare per la prima volta il nome del frate con le stimmate, sostengono Conchita e le altre veggenti, sarebbe stata la Madonna. 

PADRE PIO
San Pio da Pietrelcina durante la santa messa.

Le parole della veggente

A San Giovanni Rotondo, Conchita e gli altri riuscirono a parlare con Padre Pio, che a sua volta, aveva sentito parlare (e non solo!) delle presunte apparizioni di Garabandal. 

In un’intervista del 1975, Conchita racconta l’incontro. 

«Ricordo che avevo il crocifisso baciato da Nostra Signora e gli dissi: “Questa è la Croce baciata dalla Santissima Vergine. Vorrebbe baciarla?” Padre Pio allora prese il Cristo e lo mise sul palmo della sua mano sinistra, sulla stigmata. Allora prese la mia mano, la mise sul crocifisso, chiudendo le dita di quella mano sulla mia mano; con la sua mano destra benedisse la mia e la croce. Lo stesso fece con mia madre quando lei gli disse per favore di benedire il suo rosario, anch’esso baciato dalla Vergine. Io rimasi in ginocchio tutto il tempo che mi trovai di fronte a lui. Mi teneva la mano, con la croce, mentre mi parlava». 

Dopo si salutarono e il gruppo rientrò a Roma, mentre Padre Pio ritornò alla sua celletta. 

Estasi dei presunti veggenti di Garabandal.

Il “Miracolo”

Durante quell’incontro non si fece alcun cenno al “Miracolo”. Secondo i veggenti di Garabandal, la Madonna ha annunciato che questo “Miracolo” avverrà «un giovedì alle 20.30 e durerà un quarto d’ora. Ma un segno rimarrà visibile ai pini sino alla fine dei tempi. Coinciderà con un grande evento ecclesiale. Guariranno i malati presenti, i peccatori si convertiranno e gli increduli crederanno». Conchita sa la data del Miracolo e lo annuncerà otto giorni prima.

Una delle profezie di Nostra Signora di Garabandal che riguardano il “Miracolo” – si legge in Apparizioni e messaggi di Garabandal – diceva che il Santo Padre lo avrebbe visto da qualunque luogo si fosse trovato, e così sarebbe stato anche per Padre Pio. Quando il frate morì nel 1968, Conchita rimase perplessa, chiedendosi perché apparentemente la profezia non si fosse avverata. Un mese dopo fu tranquillizzata e ricevette inoltre un regalo bellissimo.

Conchita, la veggente di Garabandal.

Il telegramma da Lourdes

A ottobre del 1968 ricevette un telegramma da Lourdes, proveniente da una donna di Roma che Conchita conosceva. Il telegramma chiedeva alla veggente di recarsi a Lourdes dove avrebbe ricevuto una lettera di Padre Pio indirizzata a lei. Il Padre Alfred Combe e Bernard L’Huillier di Francia si trovavano nel paese in quel momento e accettarono di portare Conchita e sua madre a Lourdes. 

Partirono quella notte stessa. Con la fretta, Conchita dimenticò il passaporto. Arrivando alla frontiera furono fermate per 6 ore e soltanto grazie ad un passaporto speciale, firmato dal Governatore Militare di Irun, riuscirono ad attraversare la frontiera francese.

“Ha visto il Miracolo prima di morire”

A Lourdes si incontrarono con gli emissari di Padre Pio dall’Italia. Tra essi vi era il Padre Bernardino Cennamo. Il Padre Cennamo non era realmente di San Giovanni Rotondo, ma apparteneva ad un altro monastero. Era una persona che Padre Pio e Padre Pellegrino Funicelli (altro collaboratore del frate con le stimmate) conoscevano bene: quest’ultimo ebbe cura di Padre Pio negli ultimi anni di vita e trascrisse una nota per Conchita sotto dettatura da Padre Pio stesso.

Padre Cennamo disse a Conchita che non aveva creduto nelle apparizioni di Garabandal finchè Padre Pio gli chiese di dare a lei il velo che avrebbe coperto il suo viso dopo la sua morte. Il velo e la lettera furono consegnati a Conchita. Che chiese a Padre Cennamo: “Perché la Vergine mi disse che Padre Pio avrebbe visto il Miracolo e invece è morto?”. Il Padre gli rispose: “Ha visto il Miracolo prima di morire. Me lo ha detto lui stesso”.

Il velo e il profumo

Di ritorno a casa Conchita decise di raccontare quanto successo ad un amico che si trovava a Madrid. Di nuovo facciamo riferimento all’intervista (a Needles) del 1975.

“Avevo il velo davanti ai miei occhi mentre scrivevo – ricorda la veggente – quando, improvvisamente tutta la stanza si riempì di fragranza. Avevo sentito parlare della fragranza di Padre Pio ma non avevo mai dato importanza alla cosa. Tutta la stanza era avvolta da un profumo così forte che iniziai a piangere. Era la prima volta che mi succedeva. Successe dopo la sua morte”.

Tags:
padre pioveggenti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
SLEEPING
Cecilia Pigg
7 modi in cui i santi possono aiutarvi a dormire meglio di notte
4
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni