Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 08 Maggio |
Santa Maddalena di Canossa
home iconChiesa
line break icon

Una statua della Vergine Maria distrutta dall’ISIS verrà benedetta da Papa Francesco

MATKA BOŻA

Tanakorn Moolsarn | Shutterstock

J.P. Mauro - pubblicato il 07/03/21

La benedizione avrà luogo in una Messa celebrata dal Pontefice durante la sua visita in Iraq

Durante il suo storico viaggio in Iraq, Papa Francesco benedirà una statua della Madonna che era stata distrutta dall’ISIS. Il Pontefice effettuerà la benedizione in una Messa pubblica che verrà celebrata nello stadio di Erbil questa domenica. Artigiani esperti hanno lavorato per restaurare la statua prima della visita papale.

In base a un resoconto della CNA, la statua è stata distrutta durante l’occupazione della Piana di Ninive da parte dell’ISIS, dal 2014 al 2017. La statua della Madonna era stata decapitata, e le mani erano state tagliate. La testa è stata recuperata e riattaccata, ma le mani sono andate perdute.

La statua proviene dal villaggio cristiano di Karamles. Un rapporto dell’agenzia SIR indica che dopo la Messa verrà riportata lì. Padre Samir Sheer, direttore di Radio Mariam a Erbil, ha commentato: “Dopo la benedizione la statua tornerà nella Piana di Ninive. La speranza dei cristiani locali è che la Madonna possa tornare presto ad abbracciare i suoi figli a Karamles”.

L’agenzia sottolinea anche che Papa Francesco riceverà un dono particolare: un dipinto realizzato da un artista iracheno espatriato che ritrae il Pontefice in piedi tra la basilica di San Pietro e la ziqqurat di Ur, a simboleggiare l’unità tra Roma e l’Iraq.

Ai piedi del Pontefice ci sono delle orme nella sabbia a rappresentare il viaggio del popolo di Dio in Iraq e i suoi martiri. Nel dipinto figurano anche caratteri cuneiformi come promemoria del fatto che l’Iraq è la culla della scrittura.

Tags:
iraqmadonnapapa francescoPapa in Iraq
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
Annalisa Teggi
Intrappolata in un macchinario tessile: muore Luana, mamma di 22 ...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni