Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 27 Novembre |
Beato Giacomo Alberione
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Il sito di Ur, culla di Abramo, tesoro dei credenti

SITE D'UR EN IRAK

© Peter Sobolev - shutterstock

Zigurrat di Ur, Iraq

Timothée Dhellemmes - pubblicato il 06/03/21

Oggi, 6 marzo 2021, papa Francesco deve partecipare a un inedito incontro interreligioso sulle rovine dell'antica Ur, lì dove la tradizione vuole che Abramo abbia ricevuto la sua chiamata. Il sito conserva ancora oggi un'importante zigurrat, edificio religioso caratteristico della Mesopotamia.

Secondo la Bibbia, è dalla città sumerica di Ur – fondata 4.500 anni fa in Mesopotamia su una delle diramazioni dell’Eufrate – che Dio avrebbe fatto uscire il “padre dei credenti”:

Abramo ebbe fede nel Signore, e il Signore glie lo accreditò a giustizia. Poi gli disse: «Io sono il Signore, che ti ho fatto uscire da Ur dei Caldei per donarti in eredità questo paese.

Gen 15,6-7

Nel terzo millennio a.C., la città di Ur era verosimilmente la capitale di un potente impero: vi sono state ritrovate delle tombe reali, nonché un ricco mobilio funerario.

In pieno deserto

Col tempo l’Eufrate ha visto spostarsi un poco il suo corso, e così il sito si trova oggi in zona interamente desertica, a 16 km dalla prima grande città irachena, Nassiriya. Vi si conserva la zigurrat meglio preservata al mondo, un edificio piramidale a gradoni, che nell’antica Mesopotamia serviva da tempio. Tesoro dell’Antichità, Ur è pure una delle culle della civiltà. È lì che è stata inventata la più antica forma di scrittura cuneiforme.

Incontro interreligioso inedito

Se san Giovanni Paolo II aveva programmato di recarsi in quel luogo nell’anno 2000, il viaggio era stato annullato alla fine per mancanza di garanzie sulla sicurezza. Sotto Saddam Hussein una base aerea era stata installata in prossimità del sito archeologico, e quella è stata bombardata a più riprese dagli Americani.

Oggi, 6 marzo 2021, dunque, papa Francesco sarà il primo pontefice della storia a recarsi nella città di Abramo, patriarca comune del giudaismo, del cristianesimo e dell’islamismo. Lì incontrerà i rappresentanti di diverse religioni – giudei, cristiani e musulmani – ma anche membri delle meno note minoranze.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni