Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 14 Aprile |
San Giovanni di Montemarano
home iconChiesa
line break icon

Caldei, Siri, Armeni e Latini: conoscete le 4 Chiese cattoliche di Baghdad?

VATICAN MEDIA / AFP

Il Papa con i rappresentanti delle Chiese di Baghdad, all'interno della Basilica di Nostra Signora della Salvezza, il principale edificio di culto della Chiesa caldea.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 06/03/21

Il Papa in Iraq tende la mano a tutte le Chiese cattoliche di rito orientale presenti nella Capitale e nel Paese. Ecco i loro numeri e in cosa si distinguono

Il viaggio del Papa in Iraq è una mano tesa a tutte le Chiese cattoliche di rito orientale presenti nel Paese. In particolare a Baghdad il Papa ha salutato i leader de Caldei, Siri, Armeni e Latini, ognuno dei quali guida una sorta di diocesi interna alla Capitale.

I Caldei

La liturgia caldea prevede che la Messa sia quasi tutta cantata, compresa la lettura del Vangelo. Il canto è tipicamente cantilenante e ripetitivo, ma di forte carattere sacrale. La celebrazione può svolgersi, a seconda delle circostanze, sia in arabo che in aramaico.

L’Arcieparchia di Baghdad dei Caldei, conta 200.000 cattolici; 15 parrocchie; 15 sacerdoti diocesani (2 ordinati nell’ultimo anno), 114 membri degli istituti religiosi femminili; Arcieparca metropolita di Baghdad dei Caldei è il Cardinale Louis Raphaël Sako.

La cattedrale caldea “Nostra Signora della Salvezza” di Bagdad.

I Latini

Il rito latino si basa quasi interamente sul rito romano ed è praticato nel’Arcidiocesi di Baghdad dei Latini. Tra le Chiese cattoliche orientali presenti a Baghdad, è quella più “vicina” alle Chiese occidentali.

Conta 3 parrocchie; 1 sacerdote diocesano; 11 sacerdoti regolari diocesani; 132 membri degli istituti religiosi femminili. L’Arcivescovo di Baghdad dei Latini è Mons. Jean Benjamin Sleiman.

La cattedrale di San Giuseppe a Baghdad ospita le liturgie di Rito Latino.

I Siri

La liturgia siriaca occidentale o (rito antiocheno) è la più antica e completa variante orientale di liturgia ancora in uso nelle comunità cristiane. La principale forma della sua celebrazione eucaristica è la Liturgia di san Giacomo. Il rito completo è molto lungo e dura alcune ore. 

L’Arcieparchia di Baghdad dei Siri è formata da 4.000 cattolici; 3 parrocchie; 4 sacerdoti diocesan. Ci sono stati 23 battesimi nell’ultimo anno. Arcieparca di Baghdad dei Siri è Mons. Ephrem Yousif Mansoor Abba.

Gli Armeni 

Nella liturgia armena il celebrante è assistito da un diacono. All’inizio della celebrazione è prevista la recita del salmo 42. Seguono le orazioni del diacono, cui il popolo risponde “Dio, abbi pietà di noi”. Il bacio della pace avviene invece prima della consacrazione. 

Prima della benedizione finale, è recitata una “preghiera universale”. Mentre al termine della celebrazione, ma solo nelle solennità, si recita una preghiera per il Papa.

Tra le Chiese cattoliche di rito orientale presenti a Baghdad, quella armena è la più piccola. L’Arcieparchia di Baghdad degli Armeni è formata da 500 cattolici; 2 parrocchie; 1 chiesa; 2 sacerdoti diocesani. Ci sono stati 5 battesimi nell’ultimo anno. Amministratore Apostolico (sede vacante) è il Rev.do Nersès (Joseph) Zabbara.

Le stime sul cristianesimo in Iraq

Alla vigilia della seconda Guerra del Golfo, i cristiani cattolici in Iraq erano stimati tra 1 e 1,4 milioni (6% della popolazione). Da allora la loro presenza si è ridotta drasticamente fino a scendere, secondo le stime più recenti, a 300-400 mila in tutto il Paese (cfr. Acs). La comunità più consistente è divisa tra le quattro Chiese cattoliche di Baghdad.

A causa della persecuzione degli estremisti islamici, ci sono stati due esodi dei cristiani in Iraq: dopo il 2003 e tra il 2014 e il 2017. 

L’esodo più massiccio si è verificato dopo l’intervento militare americano del 2003, a causa dell’insicurezza, delle violenze e degli attentati e, tra il 2014 e il 2017, dopo l’insediamento nel nord del Paese del sedicente Stato Islamico (Is). 

Il Papa in Iraq

Tags:
papa francescoPapa in Iraq
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
5
Divina Misericórdia
Gelsomino Del Guercio
Il Papa celebra domenica la Divina Misericordia. Ma perchè questa...
6
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni