Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 21 Aprile |
Sant'Anselmo d'Aosta (e di Canterbury)
home iconChiesa
line break icon

Olio miracoloso o acqua inquinata? Alle fonti della basilica di S. Maria in Trastevere

Antoine Mekary | ALETEIA

Marinella Bandini - pubblicato il 04/03/21

Rivivi l’antica tradizione quaresimale dei cristiani di Roma. Alla scoperta delle “chiese stazionali”

La basilica di Santa Maria in Trastevere, nel cuore del quartiere simbolo della movida romana, è una delle più antiche: fu costruita nel IV secolo da papa Giulio II. Un fatto miracoloso sarebbe all’origine della sua edificazione: nel 38 a.C. dell’olio cominciò a zampillare dal terreno, evento che i primi cristiani considerarono profezia della nascita di Cristo, l’Unto del Signore. Sulla sorgente dell’olio sorse la chiesa. Secondo altri “fons olei” sarebbe una storpiatura di “fons olidus” – sorgente inquinata: era l’acqua usata per riempire gli stadi per le battaglie navali.




Leggi anche:
Una Madonna tra i vicoli di Trastevere

Il nome “Santa Maria in Trastevere” è probabilmente dovuto all’arrivo in questa basilica dell’icona della Madonna della Clemenza (datata VI-VII secolo) qui venerata ancora oggi.

La basilica fu ricostruita quasi completamente nel XII secolo. Sono di quest’epoca i mosaici dell’abside e nella parte superiore della facciata.

Curiosità: fino a fine ’800, i delinquenti che cambiavano vita, appendevano le loro armi nel portico della basilica. All’interno, in una nicchia, sono custoditi alcuni strumenti di tortura. Si dice che una pietra fu legata al collo di S. Callisto per annegarlo in un pozzo qui vicino.

Olio miracoloso o acqua inquinata, i cristiani hanno fatto di questo luogo un terreno che ancora oggi produce frutti di fede

Benedetto l’uomo che confida nel Signore
e il Signore è la sua fiducia.
È come un albero piantato
lungo un corso d’acqua
Ger 17, 7-8

* In collaborazione con l’Ufficio comunicazioni sociali del Vicariato di Roma

Tags:
chiese stazionalimadonnaquaresimastazioni quaresimali
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
PADRE ALDO TRENTO
Il blog di Costanza Miriano
Se un prete si innamora di una donna. Padre Aldo racconta la sua ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni