Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Febbraio |
San Giuseppe da Leonessa
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Benedizione pasquale: la può fare il capo famiglia al posto del prete

shutterstock_284521115-e1614858090628.jpg

Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 04/03/21

Esperimento della diocesi di Città di Castello, che però non sostituisce la partecipazione alla santa messa di Pasqua per chi ne avrà la possibilità

In tempo di covid e zone “rosse”, arriva la benedizione fai-da-te in casa, se non si potrà andare a messa nel giorno di Pasqua.

La diocesi di Città di Castello (Perugia) ha annunciato questa novità che permetterà alla Parola di Dio di entrare in tutte le case dei fedeli, nonostante l’impossibilità per i sacerdoti di recarsi a domicilio per rispettare le prescrizioni anti Covid-19.

Il libretto per la benedizione di Pasqua

E’ stato preparato un libretto con tutte le indicazioni su come prepararsi alla Pasqua – scrive Avvenire, 3 marzo) -. In particolare in ogni abitazione potrà essere il capo famiglia a impartire la benedizione ai propri cari nel giorno della celebrazione della resurrezione di Gesù Cristo, che quest’anno sarà domenica 4 aprile.

naV5YNij.jpg
La messa di Pasqua è un appuntamento che molti fedeli nelle zone "rosse" saranno costretti a saltare. La proposta del vescovo di Città di Castello viene in loro "soccorso".

Il vescovo: un libretto in ogni abitazione

Durante la Quaresima i fedeli potranno ritirare in tutte le parrocchie una copia della pubblicazione che accompagnerà la preghiera nei giorni più significativi del periodo, fino a domenica 4 aprile, giorno di Pasqua.

«Nel giorno di Pasqua – ha spiegato monsignor Cancian – al momento del pranzo il capo famiglia potrà recitare una preghiera con i propri cari e potrà benedire a nome della Chiesa la mensa e tutti i presenti con una espressione di fede. Che avrà lo stesso valore di quella del sacerdote». Il vescovo invita tutti i fedeli, sin da ora, a prendere una copia del libretto e portarla nelle proprie abitazioni. Così sarà più semplice imparare la benedizione “fai-da-te” di Pasqua.


SICK LITTLE GIRL,

Leggi anche:
Benedizione per un’epoca di pandemia

“Sopratutto di venerdì e domenica”

Poi spiega il motivo per cui è stata proposta questa novità. «L’opuscolo che abbiamo realizzato, nel quale sono raccolte alcune preghiere che invito con tutto il cuore a fare a casa con la propria famiglia, soprattutto di venerdì e di domenica, ci permette di ovviare all’impossibilità, per il secondo anno consecutivo, di benedire le case e le famiglie con grande piacere per portare a tutti i fedeli la presenza della Chiesa», ha sottolineato il vescovo di Città di Castello.




Leggi anche:
La benedizione pasquale al tempo del coronavirus? Si fa in apecar! (VIDEO)

“Non sostituisce la partecipazione alla messa”

«La possibilità di pregare mediante il libretto durante la Quaresima – chiarisce il vescovo Cancian – non sostituisce la partecipazione alla santa messa in presenza per tutti coloro che ne hanno la possibilità. Nell’osservanza scrupolosa dei protocolli stilati tra Governo e Cei, regole assolute nel rispetto delle quali vogliamo dare il buon esempio».




Leggi anche:
A Bologna docenti divisi sulla benedizione pasquale

Tags:
benedizionepasqua
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni