Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 23 Aprile |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Un secolo di informazione e spiritualità con “San Francesco patrono d’Italia”

FRANCIS

Public-Domain

San Francesco d'Assisi.

Lucandrea Massaro - pubblicato il 03/03/21

100 anni di pubblicazione ininterrotta sono un grande traguardo

La storia della rivista è un cammino iniziato il 4 ottobre del 1920, con la volontà del Sacro Convento di dare vita ad una pubblicazione capace di preparare il “grande pubblico” ad uno dei momenti più importanti della vita del Francescanesimo: i 700 anni della morte di Francesco, che si sarebbe celebrato quattro anni dopo, nel 1926.

La prima pubblicazione riporta in copertina la fotografia e la benedizione al giornale di papa Benedetto XV:

“… È Nostra ferma fiducia, che in tempi di diffidenze, di cupidigie e di odi, come gli attuali, l’esempio, la memoria e l’intercessione del Serafico Patriarca siano provvidenzialmente destinati a spegnere nei ghiacciati cuori i micidiali egoismi, a sollevare gli animi verso le ragioni luminose e serene…”
immagine.jpg
Rivista San Francesco patrono d'Italia
Benedetto XV

Una storia ininterrotta

Erano gli anni del primo dopoguerra, di una Italia in trasformazione, e nonostante questo e perfino la Seconda Guerra Mondiale, la rivista non si è mai fermata.

Seguendo l’evoluzione del proprio “fondatore”, la testata ha cambiato nome quando – nel 1939 – la Nazione intera passava sotto la protezione del Poverello di Assisi, ecco che la rivista aggiunge al nome di San Francesco anche l’epiteto: patrono d’Italia.  Nel 2019, ottanta anni dopo, “crea” la propria immagine con la realizzazione di Franciscus, un font personalizzato e disegnato ad hoc prendendo le mosse da antichi codici custoditi nella biblioteca del Sacro Convento. È il primo giornale cattolico ad avere un font proprio.

L’apertura delle celebrazioni (avvenuta il 4 ottobre 2020 e che continueranno fino al 4 ottobre di quest’anno) avviene proprio in occasione della presenza di papa Francesco sulla Tomba del Poverello con un incontro riservato con la redazione della rivista. Ad esso, si affiancano iniziative in 12 piazze d’Italia, le stesse percorse dal Santo, come 12 sono le fotografie del calendario celebrativo, concesse da altrettanti fotografi e che saranno in mostra al Maxxidi Roma; un’emissione filatelica e un volume fotografico “100 anni in 100 scatti”.

La chiusura del centenario vedrà il saluto e la partecipazione di Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica. Intanto, in occasione del Cortile di Francesco, è stato presentato in anteprima il cartone animato della Rai, Francesco, realizzato in collaborazione con la rivista per ricordare il traguardo raggiunto.

Tags:
frati francescanisan francesco d'assisi
Top 10
See More