Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 17 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconSpiritualità
line break icon

4 modi per onorare i santi di marzo nella vostra famiglia e nella vostra casa

brown SCAPULAR

Immaculate | Shutterstock

Annabelle Moseley - pubblicato il 03/03/21

Celebrare queste donne e questi uomini santi rafforzerà la vostra Quaresima e vi terrà spiritualmente concentrati in vista della Settimana Santa

Il calendario cattolico trabocca di giorni festivi. Alcuni hanno tradizioni famose, altri non sono molto noti. Ogni mese del nostro calendario offre opportunità ideali per onorare i santi, e marzo non fa certo eccezione.

In questo mese che in molte parti del mondo introduce alla primavera, decidiamo di crescere nel nostro amore per i santi in modi unici e splendidi. Festeggiarli promuoverà la nostra Quaresima e ci terrà concentrati sulle cose celesti in vista della Settimana Santa, che quest’anno inizierà l’ultima settimana di marzo.

Ecco 4 santi da festeggiare in questo mese… segniamo la loro festa sul calendario!

9 marzo – Coltivate la santa amicizia con Santa Francesca Romana

Santa Francesca Romana ha una grande storia, dalla quale possiamo imparare davvero molto. Volle da sempre diventare religiosa e vivere in povertà e carità, ma dopo un lungo discernimento obbedì ai suoi genitori e accettò un’offerta di matrimonio da parte di un uomo gentile e facoltoso.

L’unione fu felice, ma Francesca non amava prendere parte agli eventi sociali richiesti dal suo status, anelando a una vita più pia. La suocera la trovava in difetto rispetto alla cognata, Vannozza, socievole e allegra. Per Francesca Vannozza era superficiale e mondana, ma un giorno scoprì che anche lei era pia, e si stava solo sforzando di sembrare sempre gioiosa per soddisfare le aspettative che comportava il suo ruolo nella famiglia e nella società. Presto Francesca e Vannozza divennero amiche per la pelle, e oltre a rispettare i doveri nei confronti della famiglia iniziarono a pregare e a svolgere opere caritative insieme.

Questa storia è un ottimo esempio di come i primi giudizi che diamo possano essere sbagliati e del fatto che le grandi amicizie possono nascere anche in situazioni inaspettate e che nel forte amore tra amici si può trovare anche forza spirituale.

COMPANY
Shutterstock

In onore di Santa Francesca Romana, coltivate un’amicizia santa. Trovate qualcuno nella vostra famiglia, nella vostra cerchia di amici, in parrocchia, e formate il vostro cenacolo di preghiera… magari recitando il Rosario insieme su Zoom, telefonandovi regolarmente ogni settimana per discutere questioni di fede e condividere richieste di preghiera o per leggere e discutere le Scritture. Potreste iniziare parlando delle letture della Messa quotidiana!

17 marzo – Evangelizzate creativamente con San Patrizio

San Patrizio è il santo giusto a cui rivolgersi quando si vuole evangelizzare in modo creativo e gioioso.

Durante il suo ministero in Irlanda, questo ex prigioniero diventato vescovo ha insegnato il mistero della Santissima Trinità usando un trifoglio per illustrare come la Trinità siano Tre Persone in un unico Dio. Si dice che San Patrizio abbia sviluppato la croce celtica mettendo la forma di un sole dietro una croce (a somiglianza dell’Ostia) per avvicinare il cristianesimo alle tribù irlandesi che avevano posto grande enfasi sull’importanza del sole.

Come possiamo evangelizzare creativamente seguendo l’esempio di San Patrizio?

Visto che la sua festa implica sempre grande divertimento, possiamo usarla come modo per portare familiari, amici e bambini ad apprezzare i tesori delle tradizioni del cattolicesimo. Cupcakes con glassa verde, decorazioni a forma di trifoglio e musica tradizionale irlandese, se unite alla preghiera (ad esempio questa), diventano un ottimo modo per evangelizzare. Queste tradizioni assicurano che le persone con cui festeggiamo vedano la gioia che deriva dal vivere al massimo la festa dei nostri santi.

CUPCAKE
Syda Productions | Shutterstock

La festa di San Patrizio è un esempio di come festeggiamo i nostri santi: sfilate, cucina, abbigliamento, musica… Possiamo applicare la stessa verve anche al santo meno conosciuto se facciamo un po’ di ricerca e scopriamo tradizioni e patrocini dei santi. Sono cresciuta con mia nonna che cucinava il soda bread per la festa di San Patrizio. Non preparava mai una pagnotta sola, ma tante, che distribuiva ad amici, familiari (soprattutto quelli che attraversavano un momento difficile) e al rettorato della nostra parrocchia. Perché non fare lo stesso quest’anno?

19 marzo – Sognate con San Giuseppe

Il 2021 è l’Anno di San Giuseppe, Pilastro delle Famiglie e Terrore dei Demoni. Questo grande santo può aiutare a proteggere noi stessi e le nostre famiglie dal male. Può comprendere le nostre preoccupazioni e intercedere per noi con la stessa combinazione di forza e gentilezza con cui ha guidato la Sacra Famiglia. È straordinario pensare che il buon San Giuseppe ha allevato Gesù! Dio gli ha affidato il compito di crescere il Suo Figlio Unigenito, e allora perché non dovremmo affidargli i nostri problemi? Come il Giuseppe dell’Antico Testamento, che ha aiutato a governare l’Egitto e attraverso i suoi sogni ha salvato molti durante un periodo di carestia, San Giuseppe, che ha portato la sua famiglia in Egitto perché vi si rifugiasse, è un uomo dai grandi sogni. Quando siete preoccupati prima di dormire, pregatelo e chiedetegli di aiutarvi.

Come celebrarlo in casa? Preparate un pasto speciale il giorno della sua festa, o una tavolata di dolci come fanno i Siciliani, e portateli anche in parrocchia o alla mensa locale per onorare questo grandissimo santo.

DONATION BOX
Shutterstock

Mettete un dipinto, un’immagine o una statua di San Giuseppe in un posto di spicco, ad esempio al centro del tavolo, e recitate un atto quotidiano di consacrazione a lui con una preghiera.

31 marzo – “Indossate” la vostra fede con la beata Giovanna di Tolosa

La beata Giovanna di Tolosa è stata la fondatrice e il primo membro del Terz’Ordine Carmelitano. Simone Stock, il famoso Carmelitano che fu il primo a ricevere lo Scapolare Marrone dalla nostra Beata Madre, fu una guida spirituale per Giovanna, che divenne un esempio di bontà e carità aiutando poveri e malati.

Seguendo il suo esempio, perché non iniziare qualcosa di nuovo nella vostra vita spirituale? Portate un “nuovo ordine” nella vostra anima inserendo ogni giorno una nuova preghiera, una devozione o un atto di carità. Avete mai pensato di unirvi al Terz’Ordine? Forse siete chiamati a diventare Carmelitani laici. Pregate la beata Giovanna di Tolosa chiedendole aiuto nel vostro processo di discernimento.

Se non lo avete già fatto, potrebbe essere un ottimo momento per indossare lo scapolare marrone. Perché? È uno dei più grandi doni della Madonna, un tesoro dei Carmelitani che chiunque può condividere: indossare l’indumento che, se portato con fede, aiuta a salvare la nostra anima eterna. Sapevate che dovreste essere iscritti ufficialmente da un sacerdote nel corso di una breve cerimonia? Leggete tutto sulla “promessa dello Scapolare” e sul modo di iscriversi qui.

I santi di marzo benedicano, proteggano e guidino voi e la vostra famiglia!

Tags:
quaresimasanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni