Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 20 Aprile |
Sant'Aniceto
home iconChiesa
line break icon

La basilica di San Pietro: nel cuore della Chiesa, ai piedi dell’apostolo

Andre Nantel | Shutterstock

Marinella Bandini - pubblicato il 27/02/21

Rivivi l’antica tradizione quaresimale dei cristiani di Roma. Alla scoperta delle “chiese stazionali”

Il primo sabato di Quaresima ci porta nel cuore della cristianità: la basilica di S. Pietro.

Siamo sulle pendici del Colle Vaticano. La basilica è stata costruita intorno al 325 dall’imperatore Costantino sul luogo del martirio e della sepoltura del “principe degli apostoli”. Il ritrovamento della sua tomba è quasi un giallo. Si parte dal testamento di Pio XI che voleva essere sepolto il più vicino possibile alla tomba di Pietro. La volontà del successore – Pio XII ha voluto due campagne di scavi – e un pizzico di fortuna hanno permesso il ritrovamento della tomba di Pietro, esattamente sotto l’altare della Basilica, e l’identificazione delle sue ossa. Una ulteriore revisione, conclusa nel 2013, ha confermato l’autenticità delle reliquie.

Nella navata centrale della Basilica c’è la famosa statua bronzea di San Pietro (XIII secolo), “in cattedra”, nell’atto di benedire con la mano destra, mentre nella sinistra tiene “le chiavi del Regno”. Il piede destro è completamente consumato dalle carezze devote dei fedeli.

Sospesa nel presbiterio c’è la cattedra. Si dice che il trono di bronzo realizzato dal Bernini contenga la sedia lignea usata da S. Pietro. In realtà si tratta di un manufatto del IX secolo.




Leggi anche:
I tesori poco noti sepolti sotto la basilica di San Pietro

Ai piedi dell’apostolo Pietro, siamo ancora una volta confermati nella fede.

Beato chi è integro nella sua via
e cammina nella legge del Signore.
Beato chi custodisce i suoi insegnamenti
e lo cerca con tutto il cuore
Sal 118

* In collaborazione con l’Ufficio comunicazioni sociali del Vicariato di Roma

Tags:
chiese stazionaliquaresimareliquie di san pietrosan pietrostazioni quaresimali
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
4
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni