Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 16 Aprile |
Santa Bernadette Soubirous
home iconChiesa
line break icon

San Lorenzo e la distribuzione di pane e prosciutto

Antoine Mekary | ALETEIA

La chiesa appartiene al Patrimonio del Fondo Edifici di Culto - Ministero dell'Interno

Marinella Bandini - pubblicato il 25/02/21

Rivivi l’antica tradizione quaresimale dei cristiani di Roma. Alla scoperta delle “chiese stazionali”

Le stazioni quaresimali ci portano a S. Lorenzo in Panisperna. Secondo la tradizione, la chiesa sorge sul luogo del martirio del diacono Lorenzo, uno dei santi più venerati a Roma, arso vivo sulla graticola.

Il nome “Panisperna” è quello della via su cui si affaccia, forse derivato dall’usanza delle monache clarisse del vicino convento di distribuire “panis et perna”, cioè pane e prosciutto, il 10 agosto, in ricordo del servizio ai poveri del diacono Lorenzo. Altre interpretazioni collegano questo nome alla graticola o a famiglie proprietarie dei terreni.

La chiesa è stata totalmente ricostruita a fine ‘1500. L’interno è a navata unica, con volta a botte e tre cappelle per lato. L’affresco del presbiterio raffigura il “Martirio di S. Lorenzo”, quello sulla volta e la “Gloria di S.Lorenzo”. In una delle cappelle era custodito il corpo di S. Brigida, poi riportato in Svezia, la sua patria.




Leggi anche:
Una giornata insieme al diacono. Così Luigi unisce famiglia, volontariato e il Signore

Nel monastero adiacente – espropriato nel 1873 – furono sistemate le facoltà scientifiche dell’Università di Roma. Qui operarono i “ragazzi di via Panisperna”, un gruppo di fisici, tra cui il Nobel Enrico Fermi. Con le loro scoperte posero le basi della moderna fisica nucleare.

Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. (Mt 7,7)

* In collaborazione con l’Ufficio comunicazioni sociali del Vicariato di Roma

Tags:
chiese stazionaliquaresimastazioni quaresimali
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni