Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 16 Aprile |
Santa Bernadette Soubirous
home iconChiesa
line break icon

Santa Maria Maggiore, la basilica della “madre” e “salus”

Kumpel | Shutterstock

Marinella Bandini - pubblicato il 24/02/21

Rivivi l’antica tradizione quaresimale dei cristiani di Roma. Alla scoperta delle “chiese stazionali”

Sono tre le stazioni quaresimali a Santa Maria Maggiore. La prima, un tempo, era un momento importante per i giovani che si stavano preparando a ricevere entro pochi giorni l’ordinazione diaconale e sacerdotale. Per questo venivano a mettersi sotto la protezione della Madre Celeste.

La basilica fu completata da Papa Sisto III un anno dopo che il Concilio di Efeso aveva proclamato legittimo l’appellativo mariano “Theotòkos” cioè “Madre di Dio”. È questa la più grande chiesa al mondo dedicata alla Vergine Maria.

Ancora oggi il popolo viene qui ai piedi della Madre, per invocare protezione e salvezza. Nella cappella Paolina, a sinistra dell’altare maggiore, è venerata l’icona della “Salus Populi Romani”, un’immagine miracolosa, attribuita a San Luca. L’icona, dipinta su legno, rappresenta la Vergine col bambino ed è stata datata al XII o XIII secolo. Anche Papa Francesco è molto affezionato a questa immagine, davanti alla quale prega prima e dopo ogni viaggio internazionale.


pope rome street

Leggi anche:
Il Papa a piedi per Roma: va a pregare la Madonna per la fine del Coronavirus

Di fronte, sulla navata destra della basilica la cappella Sistina ospita la sepoltura di S. Pio V, un severissimo riformatore dei costumi e del clero.

Alla Madonna, madre e salus del popolo dei credenti, affidiamo il nostro cammino quaresimale

Uno spirito contrito è sacrificio a Dio; un cuore contrito e affranto tu, o Dio, non disprezzi. (Sal 50)

* In collaborazione con l’Ufficio comunicazioni sociali del Vicariato di Roma

Tags:
chiese stazionalimadonnaquaresimastazioni quaresimali
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni