Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 02 Marzo |
Sant'Agnese di Boemia
home iconFor Her
line break icon

Carità non è dare al povero, ma desiderio di custodire ciò che è di Dio

JAR, HANDS, EMPTY

Cristina Conti | Shutterstock

Mogli e mamme per vocazione - pubblicato il 23/02/21

In Quaresima riscopriamo la carità: Dio ci ha affidato la vocazione di custodire il suo giardino, specialmente quelli che sono nella periferia del nostro cuore.

La Bibbia nel libro della Genesi ci racconta che Dio ha posto l’uomo nel giardino perché lo custodisca.


PORTA, RAGAZZA, BUSSARE

Leggi anche:
La carità non ha orario, è aperta per ferie

Il dono del mantello

Papa Francesco ci invita a comprendere che:

la vocazione del custodire è una dimensione umana, che riguarda tutti. E’ il custodire l’intero creato, avere rispetto per ogni creatura di Dio e per l’ambiente in cui viviamo. E’ il custodire la gente, l’aver cura di tutti, di ogni persona, con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi, di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore. In fondo, tutto è affidato alla custodia dell’uomo, ed è una responsabilità che ci riguarda tutti.

Ancora una volta, in questo tempo di Quaresima, scopriamo che San Francesco con il suo luminoso esempio ci indica la via della sobrietà, che equivale anche a prendersi cura (custodire) chi è nella necessità.

Tra i capolavori giotteschi della Basilica di Assisi, oggi osserviamo l’affresco di San Francesco che dona il suo mantello ad un povero.

GIOTTO, ASSISI, SAN FRANCESCO
Public Domain | Wikipedia

La scena descrive un incontro avvenuto prima della conversione di San Francesco: siamo nel 1204 e Francesco è ancora vestito con abiti sfarzosi, vanitoso e preoccupato del proprio aspetto com’era nella sua vita dissoluta, quando

non aveva ancora imparato a contemplare le realtà celesti. (S. Bonaventura).

Ma l’animo di Francesco è già sensibile e generoso e, incontrando il nobile decaduto, lo commisera “con affettuosa pietà”, s’immedesima nella sua situazione e lo guarda con commozione.

La carità è per custodire

Il santo si spoglia allora del vestito procurato per se stesso e lo dà al cavaliere: è un dono spontaneo, l’uomo non ha chiesto nulla e infatti sembra stupito, quasi incredulo.


DON MARIO TORRACCA

Leggi anche:
A Catania con Don Mario sboccia la carità: poliambulatorio gratis per i più poveri

Seppur spontanea e istintiva, la generosità di Francesco è carica di significato, perché preannuncia la sua rinuncia definitiva che lo avvicinerà a Cristo, il quale,

pur essendo di natura divina…spogliò se stesso, assumendo la condizione di servo (Filippesi 2,6-7).
Giotto di Bondone, Chrystus przekonuje Piotra/Wikipedia

L’invito della Chiesa, nel tempo di Quaresima, è quello di vivere con rinnovata consapevolezza la scelta della carità. Scegliamo su imitazione di San Francesco, di prenderci cura delle necessità di chi è nel bisogno, imparando a donare qualcosa di nostro.

La carità sia uno strumento per mettere in pratica la vocazione al “custodire” che ci viene affidata da Dio e che ci aiuta a considerarci tutti figli di Dio e fratelli in Cristo.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA MOGLI E MAMME PER VOCAZIONE

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
4
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
7
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni