Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 26 Febbraio |
Santi Luigi Versiglia e Callisto Caravario
home iconSpiritualità
line break icon

Perchè San Giuseppe è considerato il protettore di Torino?

TURIN,

Adriano Ricco | Shutterstock

don Marcello Stanzione - pubblicato il 19/02/21

Dietro questa "nomina" c'è una indicazione che il Signore avrebbe dato ad una mistica carmelitana, la Beata Maria degli Angeli

La storia di Marianna Fontanella, questo il nome secolare della Beata Maria degli Angeli, è intrecciata con San Giuseppe e la città di Torino. Un “intreccio” che durerà per sempre. E vi spieghiamo perchè.

MARIANNA
Public Domain
La Beata Maria degli Angeli.

La bella vita della giovane Marianna Fontanella

Maria degli Angeli è nata nel capoluogo piemontese il 7 gennaio 1661, da genitori della piccola nobiltà piemontese. Si distinse subito tra i numerosi fratelli per la sua intelligenza spiccata. La ragazza amava i bei vestiti e la vivacità dei salotti torinesi. La danza era per lei una vera passione.

Un giorno, a Torino, nel corso di una delle periodiche ostensioni della Sacra Sindone, Marianna conobbe per caso un carmelitano scalzo dotato di grande carisma. L’incontro con questo frate fu decisivo per il futuro destino della giovane, portando alla luce orientamenti spirituali prima di allora ancora confusi. La data del fatidico incontro fu il 19 novembre del 1676.

Il Carmelo di Torino

In seguito, la ragazza decise di entrare nel Carmelo torinese di Santa Cristina e di prendere il nome di Maria degli Angeli. Data la sua grande volontà e le sue spiccate capacità naturali, ben presto fu incaricata della formazione delle novizie. La fama della carmelitana andò oltre gli angusti confini del convento. Ben presto la santa monaca divenne punto di riferimento di un nutrito stuolo di nobildonne e di principesse.


ŚWIĘTY JÓZEF

Leggi anche:
Le 7 Gioie di San Giuseppe

Il successo più grande della sua vita

Ma il più grande successo della sua vita, Maria degli Angeli lo conseguì riuscendo nell’impresa di fondare un nuovo Carmelo a Moncalieri, dato il numero sempre crescente di novizie.

Il 16 dicembre del 1717, tra il rimpianto di tutti, Maria degli Angeli raggiunse la Casa Celeste. I suoi resti mortali riposano nell’amato Convento delle Carmelitane di Moncalieri. Pio IX la beatificò il 25 aprile del 1865.

© Public Domain
Monache carmelitane.

San Giuseppe protettore di Torino

Suo è il merito della proclamazione di san Giuseppe “protettore” di Torino, nel 1696. Così riferisce fra Elia: «Ardeva tra le potenze di Germani, Francia, Savoia e Spagna ostinata guerra. Lo zelo della venerabile Madre, che chiedersi non poteva ristretto entro ai cancelli del chiostro, volava supplicante al Trono dell’Altissimo, affinché degnar si volesse spegnerne una volta l’ardore. Compi acquesi Dio esaudire la sua diletta, e le fece sapere che avrebbe ricondotta in questi contorni la pace, se l’Augusta di Torino ponevasi sotto la protezione del glorioso patriarca san Giuseppe».


SAINT JOSEPH

Leggi anche:
Preghiera a San Giuseppe per essere perseveranti

L’entusiasmo dei torinesi…

Maria degli Angeli «a promuovere il celeste disegno presso la città e la corte. Il credito, che già fin d’allora possedeva la sua virtù nella mente di tutti», e «riempì subito ogni cuore di giubilo e di speranza».

«Nell’accettazione della proposta – scrive ancora fra Elia – non ci fu chi stesse in forse. Ma si implorò con approvazione e godimento universale il patrocinio del Santo e con magnifica solennità, fu stabilito san Giuseppe perpetuo protettore» della città di Torino.

Wikipedia
San Giuseppe.

…e la pace realmente fu siglata!

Gli effetti di questa nomina furono concreto. «Lo splendore dato a tal festa discese principalmente dalla feconda, luminosa pietà della memorabile principessa Maria Giovanna Battista. E si deve alla sua generosa beneficenza l’essersi ordinata annualmente perpetua nel dì medesimo, la terza domenica dopo Pasqua. Non passò tempo che si avverò la predicazione, seguendo sullo spirare dell’anno stesso 1696 la bramata “pace di Vigevano”. Il duca Vittorio Amedeo II otteneva la pace con Luigi XIV e la restituzione di Pinerolo».


SAINT JOSEPH IN COTIGNAC

Leggi anche:
L’unico caso di un’apparizione di San Giuseppe riconosciuta dalla Chiesa

Tags:
san giuseppe
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
3
CAIN AND WIFE
Francisco Vêneto
Con chi si è sposato Caino, se Adamo ed Eva avevano solo figli ma...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
MUM, HUG, CHILD
Annalisa Teggi
Mamma si suicida insieme al figlio, ma lo salva con l’ultim...
6
FAUSTINA
don Marcello Stanzione
I Cherubini e l’Inferno: le visioni degli angeli di santa Faustin...
7
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti maligni a San Miche...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni