Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Vincenzo Maria Strambi
home iconCultura
line break icon

Eduardo Verástegui: “Mi piacerebbe interpretare San Francesco d’Assisi”

EDUARDO VERASTEGUI

fot. archiwum prywatne

Jesús V. Picón - pubblicato il 18/02/21

Intervista esclusiva all'attore messicano, che ci ha parlato di chi è e dei suoi progetti più personali

“Mi piacerebbe dar vita a eroi messicani che la gente non conosce, e che all’improvviso, con un film, potremmo rendere noti. Come Messicano, ho un impegno nei confronti del mio Paese, e quindi voglio che i giovani messicani vedano gli eroi anonimi del nostro Paese che non sono conosciuti ma senza il cui operato non saremmo oggi dove siamo”.

In questa intervista esclusiva rilasciata ad Aleteia, Eduardo Verástegui ha parlato di questo e altro, dal crimine della pederastia e da quello che sta facendo per combatterla ai suoi due prossimi progetti cinematografici.

Eduardo, grazie di cuore per averci concesso questa intervista per la versione spagnola di Aleteia.

Grazie, Jesús, è un piacere stare con te.

La versione migliore della mia persona

Come ti definisci? Chi è Eduardo Verástegui?

Uh, che bella domanda! Come prima cosa posso dirti che per Grazia di Dio sono un figlio di Dio; per Grazia di Dio sono cattolico; grazie a Dio sono Messicano; tamaulipeco [dello Stato messicano di Taumalipas, n.d.t.], sognatore, testardo, ribelle, distruttivo. Ma sempre con il desiderio, con il sogno, con la buona volontà di fare cosa gradita a Dio in tutto, e di servire il mio prossimo, facendo tutto ciò che posso per rendere questo mondo un luogo migliore.

Vivo una lotta costante, la mia priorità è diventare la versione migliore della mia persona, raggiungere il mio massimo potenziale. Cosa vuol dire questo? Diventare il figlio di Dio che egli vuole che sia. È un lavoro quotidiano, che non termina fino alla morte. Sono compiti da svolgere attraverso discipline spirituali per poter raggiungere la santità a cui Dio ci chiama. Siamo chiamati ad essere santi!

E tutto questo lo riassumo in un’unica frase: sono un figlio di Dio che vuole stare con Lui in Cielo. Per poter arrivare in Cielo devo essere santo, e l’unico modo per raggiungere la santità è una vita sacramentale. Una vita di preghiera, meditazione, contemplazione, servizio agli altri.

Mi trovo qui; mi trovo in questo processo, fratello mio. Prega molto per me e io pregherò per te, per poter raggiungere questo obiettivo.

Grazie, Eduardo. Quali sono le capacità e i talenti che Dio ti ha dato?

È difficile analizzare se stessi, guardarsi allo specchio e riconoscere obiettivamente, e soprattutto identificare, i talenti che si hanno, e anche i difetti, perché è importante conoscersi bene; come diceva Aristotele, “Conosci te stesso”.

La conquista più grande è quella di se stessi, ma non ci si può conquistare se non ci si conosce. Per questo bisogna conoscere i propri punti deboli, per vedere in che modo si possa crescere nella virtù. Alla fine della giornata è quella la meta, diventare una persona virtuosa.

Credo che una delle caratteristiche che ho è il fatto di essere molto perseverante, forse perché sono molto testardo, e quindi non mi arrendo facilmente. Mi piace imparare continuamente: sto cercando di imparare qualcosa di nuovo ogni giorno in settori che non conosco. Mi piace buttarmi su cose di cui non ho alcuna idea, e nuotare in quelle acque per imparare qualcosa che sono certo che mi servirà in qualche momento della vita.

  • 1
  • 2
Tags:
attoreintervistamessico
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni