Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 27 Febbraio |
San Gabriele dell'Addolorata
home iconFor Her
line break icon

A 90 anni fa 10 km a piedi nella neve pur di ricevere il vaccino

CBS News|Youtube

Paola Belletti - pubblicato il 18/02/21

Una signora di Seattle ha faticato tanto per ottenere un appuntamento per la prima dose di vaccino anti-Covid; per questo, quando è arrivato quel giorno, pur di arrivare si è fatta tutta la strada a piedi e nella neve.

Niente retorica intorno ai vaccini, please

Detesto la retorica che ha un che di pseudoreligioso intorno alla scienza vestita di tutto punto e con la S maiuscola; sembra quasi che il pensiero dominante ci imponga di esprimere devozione e ossequio per tutto ciò che le viene attribuito; invece ne conosciamo limiti e pericoli, oltre che benedettissime potenzialità.

L’effetto sulla scienza con la sua brava s minuscola è deleterio; in sé, l’esercizio della nostra ragione applicato allo scopo di curare, guarire e proteggere esseri umani esposti a minacce patologiche è cosa assai commovente. Un’opera meritoria, eroica persino, che ci auguriamo si affini sempre più.

Ricordo che il Cardinal Caffarra diceva che la “scoperta” dell’unità indissolubile anima e corpo trovava proprio nella pratica medica la sua più inequivocabile prova: non si cura mai la malattia sul serio se non si considera la persona intera.

Sei miglia nella neve a 90 anni

Tutto questo ridondante ragionamento per introdurre una storiella semplice ma evitando che sembri un racconto patetico da propaganda di regime: è un fatto, molto prosaico per certi versi, e stupefacente per altri.

Siamo negli Stati Uniti; se siete laggiù in un senso tutt’altro che metaforico e vi trovate negli stati più settentrionali sentirete che fa davvero freddo. Se foste stati a Seattle, nello stato di Washington, vi sarebbe potuto capitare di incontrare di buon mattino un’anziana ma tenace signora camminare nella neve armata di racchette e decisa a raggiungere ad ogni costo il presidio dove aveva appuntamento per la prima dose di vaccino anti-Covid.


OLD WOMAN, PLAYING, SNOW

Leggi anche:
«Fermati, voglio giocare con la neve!», ha 101 anni e si diverte come una bimba (VIDEO)

La campagna vaccinale e la sua (mala?)gestione

Si chiama Fran Goldman, ha 90 anni e racconta di aver faticato parecchio prima di ottenere quel sospirato appuntamento:

La signora Goldman, che è diventata idonea per un vaccino il mese scorso, aveva già provato tutto ciò che poteva pensare per fissare un appuntamento. Aveva fatto ripetute telefonate e visite infruttuose ai siti web delle farmacie locali, degli ospedali e dei dipartimenti sanitari del governo. Ha arruolato una figlia a New York e un’amica in Arizona per aiutarla a trovare un appuntamento. (NYTimes)


VACCINE, PATCH

Leggi anche:
Brevi storie di vaccini accompagnati da polemiche (… ma a lieto fine)

Il ricordo della vaccinazione antipolio

Fran ricorda bene quando fu organizzata la campagna di vaccinazione antipolio e il confronto che fa tra le due campagne vaccinali mostra come il progresso non sia sempre quel procedere spedito verso il meglio che ci figuriamo. Allora le cose furono organizzate molto meglio, racconta. Certo è una considerazione nata dal suo vissuto e che non tiene conto di tutti i fattori che sono occorsi oggi con la pandemia da Covid-19 (primo fra tutti la velocità con cui si è arrivati a questo risultato)

All’epoca era una giovane madre e la poliomielite faceva ammalare decine di migliaia di bambini, portando a volte alla paralisi o alla morte, e ricorda di aver portato i suoi figli a farsi vaccinare in una scuola di Cincinnati, dove viveva. (Ibidem)

La neve non la ferma, teme di più la disorganizzazione

Niente di che, se non una bella storia di determinazione e buona salute in una quasi centenaria che per la neve non può raggiungere l’ospedale ma grazie al web raggiunge tutte le latitudini.

Nessun incenso bruciato al piccolo dio dello scientismo, un grazie sincero ai ricercatori e una continua invocazione a Dio perché vigili e corregga gli uomini che sono chiamati a decidere per gli altri, perché lo facciano per il bene o Lui, in ogni caso, volga al bene anche le nostre approssimazioni o cattiverie.




Leggi anche:
Il Vaticano: i vaccini anti Covid sono sicuri, ma siano disponibili a tutti

Tags:
vaccino
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
4
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
5
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti maligni a San Miche...
6
CAIN AND WIFE
Francisco Vêneto
Con chi si è sposato Caino, se Adamo ed Eva avevano solo figli ma...
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni