Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 19 Aprile |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

5 difficoltà del Covid-19 che possono aiutare a santificare la Quaresima

COMFORT

sebra | Shutterstock

Cerith Gardiner - pubblicato il 17/02/21

In questa Quaresima, vedete come la pandemia vi ha avvicinati a Dio

All’inizio del periodo quaresimale potete chiedervi come renderlo significativa tenendo conto delle difficoltà che l’anno scorso ha portato a tanti. La buona notizia è che molte di quelle stesse difficoltà che abbiamo affrontato e affrontiamo tuttora possono avvicinarci a Dio, se glielo permettiamo.

E allora, considerate le difficoltà che state sperimentando come ottime opportunità per santificare la Quaresima di quest’anno.

1 Assenza familiare

La parte più difficile di questa pandemia è stata il fatto di non poter vedere i propri familiari. Se la loro assenza fisica è stata ed è dura da sopportare, il risultato è che molti provano una nuova gratitudine non solo nei confronti della loro famiglia, ma anche per la gioia di un semplice abbraccio. Ci ha anche dato l’opportunità di fare più affidamento sul nostro Padre celeste, per chiedere sia il Suo aiuto che il Suo amore durante la pandemia.

2 Autoisolamento

Avendo trascorso più tempo a casa, non solo è aumentato il vostro apprezzamento per la sicurezza che offre, ma magari avete avuto anche più tempo per concentrarvi sulla preghiera. Con la Messa spesso online, molti cattolici hanno impiegato tempo e sforzi per creare un angolo di preghiera piacevole – un luogo per ritirarsi durante la Quaresima per concentrarsi sul proprio rapporto con Dio.


ISABELLA BEDDINI

Leggi anche:
Senza lavoro in tempo di Covid, Isabella aiuta le famiglie in difficoltà

3 Servire gli altri

Durante la pandemia ci sono state innumerevoli storie di persone che hanno aiutato altri. Gli adolescenti si sono presi cura degli anziani vulnerabili della loro comunità, e gli anziani sono stati una fonte di ispirazione per tutti nella sfida di vivere in una pandemia. Questi atti di gentilezza sono fondamentali nel corso dell’anno, ma in Quaresima possono rafforzare il nostro impegno a servire Dio.

4 Sì alla mascherina

Molte persone sono state incoraggiate o costrette a indossare la mascherina per aiutare a fermare la diffusione del virus. Le mascherine sono senz’altro poco comode, e non sono certo l’accessorio più gradevole, ma questo piccolo sacrificio personale aiuta a ridurre i rischi e mostra l’impegno a voler proteggere se stessi e gli altri. Offrite la scomodità dell’indossare la mascherina a Dio in questa Quaresima!

5 Privazioni

Che si tratti di privarsi di una vacanza o di non poter mangiare nel proprio ristorante preferito, in Quaresima queste delusioni possono essere abbracciate come segno di sacrificio personale. Cercate di vedere a rinuncia ai piaceri nel corso dell’anno come una penitenza estesa e non vi sembrerà tanto frustrante!

Tags:
diopandemiaquaresima
Top 10
See More