Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 27 Luglio |
San Pantaleone
home iconChiesa
line break icon

Videomessaggio del Papa in memoria dei 21 Copti uccisi dall’ISIS

PAPIEŻ FRANCISZEK W MASECZCE

ANDREAS SOLARO/AFP/East News

Sala Stampa della Santa Sede - pubblicato il 15/02/21

Videomessaggio di Papa Francesco per la “Giornata dei Martiri Contemporanei”, organizzata dalla Diocesi ortodossa copta di Londra in occasione della commemorazione dei 21 martiri ortodossi copti uccisi il 15 febbraio 2015.

La “Giornata dei Martiri Contemporanei” è un evento commemorativo di ringraziamento per
la vita di coloro che hanno praticato la loro fede cristiana fino allo spargimento del sangue e di
sensibilizzazione per la tragedia di quanti sono ancora oggi perseguitati per la loro fede.

* * *

È il giorno di oggi che ho nel cuore, quel febbraio del 2015. Ho nel cuore quel battesimo di
sangue, questi ventuno uomini battezzati cristiani con l’acqua e lo Spirito, e quel giorno battezzati
anche con il sangue. Sono i nostri Santi, Santi di tutti i cristiani, Santi di tutte le confessioni e
tradizioni cristiane. Sono coloro che hanno imbiancato la loro vita nel sangue dell’Agnello, sono
coloro… del popolo di Dio, del popolo fedele di Dio.

Sono andati a lavorare all’estero per sostenere le loro famiglie: uomini normali, padri di
famiglia, uomini con l’illusione [il desiderio] di avere dei figli; uomini con la dignità dei lavoratori,
che non solo cercano di avere pane a casa loro, ma di portarlo a casa con la dignità del lavoro. E questi
uomini hanno dato testimonianza di Gesù Cristo. Sgozzati dalla brutalità dell’Isis, morivano dicendo:
“Signore Gesù!”, confessando il nome di Gesù.

È vero che c’è una tragedia, che questa gente ha lasciato la vita sulla spiaggia; ma è vero anche
che la spiaggia è stata benedetta dal loro sangue. Ma ancora di più è vero che dalla loro semplicità, dalla loro fede semplice ma coerente hanno ricevuto il dono più grande che possa ricevere un
cristiano: la testimonianza di Gesù Cristo fino a dare la vita.

Ringrazio Dio nostro Padre perché ci ha dato questi fratelli coraggiosi. Ringrazio lo Spirito
Santo perché ha dato loro la forza e la coerenza di arrivare alla confessione di Gesù Cristo fino al
sangue. Ringrazio i vescovi, i preti della Chiesa sorella copta che li ha allevati, ha loro insegnato a
crescere nella fede. E ringrazio le mamme di questa gente, di questi ventuno uomini che hanno loro
“allattato” la fede: sono le mamme del popolo santo di Dio che trasmettono la fede “in dialetto”, un
dialetto che va oltre le lingue, il dialetto delle appartenenze.

Mi unisco a tutti voi, fratelli vescovi, che siete in questa commemorazione. A te, grande, amato Tawadros, fratello e amico vescovo. A te, Justin Welby, che hai voluto venire anche a questo
incontro. E a tutti gli altri vescovi e preti, ma soprattutto mi unisco al santo popolo fedele di Dio che
nella sua semplicità, con la sua coerenza e le incoerenze, con le grazie e i peccati, porta avanti la
confessione di Gesù Cristo: Gesù Cristo è il Signore.

Ringrazio voi, ventuno Santi, Santi cristiani di tutte le confessioni, per la vostra testimonianza.
E ringrazio Te, Signore Gesù Cristo, per essere così vicino al tuo popolo, per non dimenticarlo.
Preghiamo insieme, oggi, in questa memoria di questi ventuno Martiri copti: che loro
intercedano per tutti noi davanti al Padre. Amen.

Tags:
isismartiripapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni