Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Cleopa
home iconSpiritualità
line break icon

Ho visitato il suo santuario, e ora è la Vergine che viene sempre da me

SCHOENSTATT

Fundacion Madrina

padre Carlos Padilla - pubblicato il 13/02/21

Un'emozionante esperienza in prima persona della riconoscenza di una Madre che non dimentica i suoi figli, soprattutto quando vivono un momento difficile

Maria ha conquistato il monte su quel santuario in cima alla mia città. A un’altezza impossibile ha gettato radici profonde. Quando arrivo in alto lo sguardo si amplia, e il cuore anche. Smetto di temere quello di cui avevo paura nella valle.

PMRMaeyaert | Wikimedia ( CC BY-SA 3.0 )

È quello che hanno la montagna e la vetta. Quando sono vicino al cielo, così vicino quasi da toccarlo, i problemi quotidiani smettono di essere tanto importanti.

Esco dalla mia routine per avventurarmi attraversando un bosco sulla vetta. E da lì tutto sembra così piccolo… e i problemi così insignificanti… Come se non fosse importante neanche trovare una soluzione.

Dall’alto la mia vita è più piccola, come se pesasse di meno, e volasse più facilmente. Dal monte il mio sguardo contempla tutto quello che nella valle sembra duro e difficile.

Salire a cercare Maria

© Mars Films

Mi piace elevarmi su quella montagna sulla quale si trova Maria. Riposare nelle sue mani, sentire che il suo santuario è la mia casa, il mio riposo.

Mi aspetta sempre quando arrivo stanco da Lei. Perché salire fa male, e l’anima è assetata, per questo non desiste nella lotta. E insiste a salire sul monte, ad arrivare più in alto. Perché tutto abbia il peso delle ali degli angeli.

Quando prendo distanza dai miei problemi sembrano così piccoli e insignificanti… Nella vita in genere è così.

In mezzo alla lotta non riesco a vedere il cammino. Intravedo solo alberi intorno a me, cercando di trovare un sentiero. Tutto, però, è oscuro, e la luce non penetra.

Dall’alto del monte vedo tutto più chiaro. C’è più luce, meno ombra, meno nubi. E le aquile volano a loro piacere cercando cibo.

Il cielo è più vicino, e la paura più lontana, come la tristezza che prima cancellava i miei sorrisi.

  • 1
  • 2
Tags:
santuariovergine maria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni