Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 16 Giugno |
Santi Quirico e Giulitta
home iconCultura
line break icon

“Anton, il suo amico e la Rivoluzione Russa”: “Dio è una forza di bene nel mondo”

ANTON

edreamsfactory.es

José Luis Panero - pubblicato il 13/02/21

Intervista allo sceneggiatore canadese Dale Eisler, il cui film mostra l'amicizia tra due bambini, uno cristiano e uno ebreo. Un canto all'amicizia al di sopra dei pregiudizi

Grazie a European Dreams Factory, venerdì 12 febbraio le sale cinematografiche spagnole proietteranno per la prima volta Anton: A Young Boy, His Friend and the Russian Revolution (“Anton, il suo amico e la Rivoluzione Russa”), l’ultimo film del noto regista georgiano Zaza Urushadze, morto improvvisamente a 54 anni.

Era il 2013, e la sua storia Mandariinid venne candidata all’Oscar come Miglior Film non in lingua inglese. “Anton, il suo amico e la Rivoluzione Russa” è ispirata alla vicenda reale di due bambini, uno cristiano e l’altro ebreo, la cui amicizia supera i pregiudizi, l’odio e il passare del tempo. Abbiamo avuto la fortuna di poter parlare con lo sceneggiatore di questa storia così bella.

DALE EISLER
@DaleEisler1

Qual è l’origine di “Anton, il suo amico e la Rivoluzione Russa”?

È la storia di mia madre. Mentre crescevo, mi parlava di quel giorno del 1919 in cui ha assistito alla morte di suo padre, abbattuto dalla milizia bolscevica quando questa raggiunse l’Ucraina.

Com’è stata la collaborazione nella sceneggiatura con lo scomparso Zaza Urushadze?

Molto buona. Zaza ha potuto svolgere una ricerca ulteriore in cui ha incluso personaggi storici come Dora, il tutto contando anche su altri punti di vista culturali che ha aggiunto e che io non conoscevo.

ANTON
edreamsfactory.es

Quando ha deciso di dedicarsi alla scrittura di sceneggiature?

Dopo la pubblicazione del mio libro. Varie persone hanno detto che la storia avrebbe potuto ispirare un film molto valido. In quel momento ho deciso di scrivere un adattamento della sceneggiatura di quel manoscritto.

Perché ritiene che al cinema funzionino meglio film con protagonisti come quelli de “La vita è bella” o “Il bambino col pigiama a righe”?

L’amicizia dei bambini nell’infanzia cattura immediatamente lo spettatore, visto che tutti possiamo identificarci con loro e comprendere quanto sia importante a quell’età. L’innocenza che emerge è forte soprattutto quando viene confrontata con un mondo adulto violento.

ANTON
edreamsfactory.es

Dio non “distribuisce fortuna”

Crede che la Storia non sia al corrente dei conflitti che narra il film?

Sì, credo che molti non conoscano la storia dei Tedeschi che vivevano in Russia in quel periodo. Molti sono emigrati nella regione del Mar Nero. L’imperatrice russa Caterina la Grande ha promosso il loro insediamento in quella zona perché potessero lavorare nei campi. Erano distribuiti in zone etniche, e a loro volta si organizzavano intorno allo sviluppo delle religioni, che si trattasse di quella cattolica, luterana o mennonita.

Crede che “la sorte la distribuisce Dio” o che “Dio non esiste”?

Credo che Dio sia una forza del bene nel mondo e che la sua presenza sia dentro di noi.

Qual è la sua idea sulla trascendenza?

Qualcosa che esiste al di là della realtà fisica e della nostra capacità di comprendere tutto.

ANTON
edreamsfactory.es

Qual è la sua ricetta per sopportare il dolore e la sofferenza?

Questi stati d’animo fanno parte del fatto di essere vivi, il che implica che altri soffrano più di me.

Le piacerebbe che qualcuno guidasse sempre i nostri passi per sapere se le conseguenze delle nostre azioni sono giuste?

No, credo che abbiamo la coscienza e sappiamo ciò che è bene e ciò che è male, e dobbiamo agire di conseguenza.

Amicizia al di là dell’ideologia

Qual è la sua percezione della famiglia, in base a quelle mostrate nel film?

La famiglia fa parte della nostra identità e del nostro senso dell’io. Ci offre anche un’esperienza e una storia condivisa dalla quale non possiamo fuggire.

ANTON
edreamsfactory.es

Perché l’amicizia è al di sopra di qualsiasi ideologia?

L’amicizia è più profonda dell’ideologia. Come diceva Cicerone, “il significato dell’importanza dell’amicizia è che unisce i cuori umani”.

  • 1
  • 2
Tags:
filmrussia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
6
POWELL BROTHERS
Sarah Robsdotter
Il video di un bambino che canta al fratellino Down diventa viral...
7
Aleteia
Chi sorride così al momento della morte?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni