Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 25 Giugno |
home iconStile di vita
line break icon

12 coppie rivelano perché sono rimaste incinte durante la pandemia

CIĄŻA

Dragana Gordic | Shutterstock

Theresa Civantos Barber - pubblicato il 10/02/21

Alcune famiglie stanno accogliendo una nuova vita, e una nuova speranza, in un periodo difficile

Quando sono iniziate le restrizioni provocate dalla pandemia e molte coppie si sono ritrovate a rimanere a casa a tempo indefinito, i commentatori si sono affrettati a predire un “baby boom da coronavirus”, ma quasi un anno dopo si assiste invece a un crollo delle nascite.

I tassi di fertilità sono al punto più basso degli ultimi decenni, e l’inflessione continua, riporta Forbes.

“Lungi dall’aumentare, la fertilità negli Stati Uniti – che ha raggiunto di recente il punto più basso da 35 anni a questa parte – sta crollando. The Brookings Institution ha stimato che il tasso di natalità degli USA declinerà di un altro 7-10% il prossimo anno, il che significa tra le 300.000 e le 500.000 nascite in meno. Una ricerca del Guttmacher Institute ha scoperto che il 34% delle donne ha affermato che voleva rimanere incinta più tardi o voleva avere meno figli a causa della pandemia di Covid-19”.

Il crollo del tasso di fertilità sarà assai problematico a lungo termine. 23 Nazioni vedranno la propria popolazione dimezzarsi per il 2100, mentre molti Paesi invecchieranno drammaticamente, con tanti abitanti che compiono 80 anni quanti ne nascono.

Anche se molte coppie stanno scegliendo di rimandare o escludere di avere un figlio, ce ne sono altre che si preparano ad accogliere dei nuovi bambini. Perché stanno optando per accogliere una nuova vita in queste circostanze difficili?

Sentiamolo direttamente da loro! Aleteiaha parlato con 12 donne incinte sul motivo per il quale erano aperte a concepire durante la pandemia.

Papa Francesco ha scritto di recente in un tweet: “Vorrei dire grazie alle giovani mamme che affrontano le comprensibili paure. E grazie anche a chi le sostiene con affetto e con competenza. I bambini che nascono al tempo del Coronavirus sono un segno di grande speranza”.

Speriamo che la storia di queste 12 coppie che aspettano un bambino durante la pandemia infonda speranza anche in voi!

Tags:
bambinigravidanzapandemia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
5
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
6
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
7
Gelsomino Del Guercio
Roberto Mancini e la sua fede: “La Madonna è la mamma di tu...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni