Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 25 Giugno |
home iconStile di vita
line break icon

3 modi in cui le parrocchie possono sostenere i single cattolici

Friends, Christmas,

© Antonio Guillem I Shutterstock

Theresa Civantos Barber - pubblicato il 04/02/21

Ci sono semplici passi che i leader ecclesiali possono compiere per assicurarsi che i single cattolici si sentano inclusi

Il numero dei single cattolici è al massimo storico, ma in molti luoghi parrocchie e ministeri si adattano lentamente a questa nuova realtà.

“Ci sono moltissimi single cattolici, e a volte la gente non se ne rende semplicemente conto”, ha affermato Anastasia Northrop, fondatrice e direttrice della National Catholic Singles Conference, in un’intervista rilasciata ad Aleteia. “L’età media per il matrimonio si è alzata molto nel corso degli anni. In alcuni luoghi, gli adulti single costituiscono più del 50% dei capifamiglia. Rappresentano un’ampia porzione della Chiesa”.

Circa il 31% degli Statunitensi adulti è single, e tra questi ci sono molti cattolici. Anche se i cattolici single sono tanti, le parrocchie e i ministeri locali spesso non riescono a tener conto di questo aspetto in programmi e messaggi.

“Il feedback generale che ricevo dai cattolici single è che si sentono invisibili”, ha affermato la Northrop.

I leader parrocchiali e dei vari ministeri vogliono far sentire ogni membro della comunità ben accolto, ma potrebbero non conoscere i modi migliori per sostenere i single cattolici.

Per questo, la Northrop ha condiviso 3 strategie che i leader ecclesiali possono seguire per assicurarsi che i single cattolici siano pienamente inclusi nella vita della Chiesa.

1 Riconoscimento da parte della Chiesa

Molte parrocchie hanno ministeri per giovani adulti, famiglie con bambini e anziani, ma i single cattolici spesso non si inseriscono in nessuna di queste categorie, e come risultato vengono spesso trascurati.

Riconoscere semplicemente che i single cattolici esistono è utilissimo per assicurarsi che questi membri preziosi del Corpo di Cristo si sentano pienamente inclusi nella vita della Chiesa.

“Anche solo la consapevolezza del fatto che sono parte della comunità ecclesiale aiuta”, ha indicato la Northrop. “Sapendo che queste persone siedono nei banchi, i leader possono chiedere ‘Come possiamo assicurarci che si sentano inclusi nella vita della Chiesa?’”

Un modo semplice in cui sacerdoti e diaconi possono includerli è menzionarli durante l’omelia insieme agli altri gruppi che compongono la Chiesa.

“L’omelia sembra sempre rivolta a persona sposate e che hanno una famiglia”, ha rimarcato la Northrop. “Se il sacerdote menziona le persone single dal pulpito significa molto, ad esempio se sta dando delle idee su quello che si può fare per l’Avvento o la Quaresima. In questo modo i single saranno consapevoli del fatto che si sta parlando a loro, che si sa che esistono, e che si pensa a loro. Vogliono sentire che il sacerdote si rivolge anche a loro”.

Sembra semplice, ma anche un piccolo atto di riconoscimento vuol dire molto.

  • 1
  • 2
Tags:
cattolicisingle
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
5
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
6
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
7
Gelsomino Del Guercio
Roberto Mancini e la sua fede: “La Madonna è la mamma di tu...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni