Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 05 Marzo |
San Giovanni Giuseppe della Croce
home iconChiesa
line break icon

Perchè il Papa ha dichiarato “venerabile” la zia di Paolo Bonolis?

Paolo Bonolis Photo By FRANCESCO MILITELLO MIRTO / NURPHOTO VIA AFP - Adele Bonolis Photo From adelebonolis.it

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 02/02/21

Adele Bonolis si incammina verso gli altari. La sua grande missione è di aver tolto dalla strada decine di prostitute

Papa Francesco ha dichiarato venerabile una zia di Paolo Bonolis. Precisamente una pro zia paterna del conduttore. Quali sono i meriti di Adele Bonolis, che l’hanno fatta incamminare verso gli altari?

Un’insegnante che dedica la sua vita alle prostitute

La sua storia è quella di insegnante milanese, cresciuta e formata nell’Azione Cattolica. Un episodio le cambiò la vita. Da ragazzina, vide, mentre era in compagnia del padre, una prostituta. Questo evento la segnerà al punto di decidere di dedicarsi, una volta adulta, a ridare alle prostitute la dignità persa e consentire loro una nuova vita e un riscatto sociale, in modo da «ristabilire l’amore e di trasformare il male nel bene».

Le “case” di Adele Bonolis

Adele Bonolis nel 1957, a seguito della legge Merlin, che causò la chiusura delle case chiuse, aprì a Montano Lucino, paesino alle porte di Como, un centro di accoglienza per ex prostitute.

Adele, tra Milano e Como, fondò numerose “case” in cui ha accolto i ragazzi a rischio le ragazze madri e i loro bambini, le persone con malattie psichiche e quelle dimesse dai manicomi giudiziari. Nella sua attività, dedicata a «riabilitare l’amore» e a prendersi cura degli emarginati, è stata sostenuta dall’allora cardinal Giovan Battista Montini.

“Come la vela di una barca”

Nel dicembre 1976 Adele Bonolis è colpita da un tumore. Morirà l’11 agosto 1980. Nell’omelia il vescovo Libero Tresoldi dirà: «Avvicinando Adele Bonolis l’impressione era quella di chi trovava in lei un punto di appoggio, un luogo di rifugio, una speranza per procedere nel cammino. Si era sempre preoccupata di comportarsi come la vela di una barca che cerca il soffio del vento e da esso si lascia condurre».


PAPIEŻ FRANCISZEK

Leggi anche:
Il Papa alle ex prostitute: chiedo perdono per i cristiani che hanno abusato di voi

Grazie e miracoli per intercessione di Adele

«Il decreto del papa – spiegano dalla Fondazione Adele Bonolis – è un passo importante verso la beatificazione» che potrà avvenire solo dopo il riconoscimento di un miracolo per sua intercessione: proprio per questo sollecitano i fedeli a invocarla, rivolgendosi espressamente a lei per ottenere grazie particolari e non ad altri santi contemporaneamente.

La documentazione di eventuali guarigioni inspiegabili dovrà essere inviata alla sede della Fondazione Adele Bonolis, in via della Misericordia.


AUGUSTA NGOMBU

Leggi anche:
Muore Augusta, la ragazza che ha mostrato al mondo la schiavitù della prostituzione

La postulatrice: perchè si distingue la santità di Adele Bonolis

La causa di beatificazione è stata avviata dal comitato fondato dai continuatori dei suoi progetti e il processo diocesano si è concluso nel dicembre 2003. Il riconoscimento arrivato dal papa, secondo la postulatrice Francesca Consolini, rappresenta «un invito a capire che le sue opere, cresciute e all’avanguardia per tecnologia ed efficienza organizzativa, devono mantenere e custodire il carisma che le ha sempre ispirate: sono scaturite dalla Parola di Dio tradotte in pratica di amore. È questo il quid che le deve distinguere da altre analoghe istituzioni perché Adele non è stata una delle tante, ma ha avuto la sua specificità».


WOMAN PORTRAIT

Leggi anche:
Fin da bambina sapeva che avrebbe aiutato le prostitute

Tags:
venerabile
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni