Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 17 Maggio |
San Pascual Baylón
home iconArte e Viaggi
line break icon

Ecco il luogo in cui si è convertito San Paolo

SAINT PAUL

Public domain

Zelda Caldwell - pubblicato il 30/01/21

Gli Atti degli Apostoli raccontano la storia della conversione di San Paolo, caduto a terra sulla via di Damasco, privato della vista, curato e battezzato pochi giorni dopo. Ma dove è avvenuto tutto questo?

La storia è nota: San Paolo, che perseguitava i cristiani, venne gettato a terra da Dio sulla via di Damasco. La sua conversione è iniziata in quel momento, ed è culminata quando ha ricevuto il Battesimo da un ebreo convertito di nome Anania. Possiamo individuare il luogo esatto della sua conversione.

Negli Atti degli Apostoli leggiamo che “durante il viaggio, mentre si avvicinava a Damasco, avvenne che, d’improvviso, sfolgorò intorno a lui una luce dal cielo” (Atti 9, 3). Paolo, completamente cieco, rimase per tre giorni senza mangiare né bere. Durante quel periodo, Dio apparve a un discepolo di nome Anania e gli disse: “Àlzati, va’ nella strada chiamata Diritta, e cerca in casa di Giuda uno di Tarso chiamato Saulo; poiché ecco, egli è in preghiera, e ha visto in visione un uomo, chiamato Anania, entrare e imporgli le mani perché ricuperi la vista”.

Anania si recò in quel luogo e impose le mani su Paolo dicendo: “Fratello Saulo, il Signore, quel Gesù che ti è apparso sulla strada per la quale venivi, mi ha mandato perché tu riacquisti la vista e sia riempito di Spirito Santo”. “In quell’istante gli caddero dagli occhi come delle squame, e ricuperò la vista; poi, alzatosi, fu battezzato” (Atti 9, 17-18).

STRAIGTH STREET; DAMASCUS
Public Domain

L’immagine qui sopra, risalente al 1900, mostra la famosa “strada chiamata Diritta” di Damasco, in Siria. Non sembra essere molto diversa da quella menzionata negli Atti. È l’antica strada romana che attraversa la città vecchia di Damasco da est a ovest.

Oggi è cambiata molto, come mostra la fotografia di seguito:

Bernard Gagnon|Wikipedia|CC BY-SA 3.0

La metà occidentale della strada si chiama Midhat Pasha (nome di un ex governatore della Siria), l’altra metà Bab Sharqi (in arabo “la porta dell’est”), per via della sua ubicazione nella zona orientale della città.

Al giorno d’oggi, alcuni pellegrini si fermano lì per seguire le orme dell’Apostolo delle Genti.

Ecco come i più grandi pittori hanno rappresentato la conversione di San Paolo:

Tags:
conversionesan paolo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
6
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
7
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni