Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 23 Febbraio |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Ostia consacrata resta intatta dopo l’esplosione

EUCHARIST

Parroquia Virgen de la Paloma

Alvaro Real - pubblicato il 27/01/21

Si trovava nella cappella al sesto piano dell'edificio crollato a Madrid

Al sesto piano dell’edificio esploso mercoledì 20 gennaio a Madrid c’era una piccola cappella, in cui celebravano l’Eucaristia i sacerdoti che vivevano lì. Al momento dell’esplosione, nel tabernacolo c’era un’Ostia consacrata, che è rimasta intatta.

Durante l’esplosione di mercoledì scorso si sono verificati molti piccoli miracoli. Ci sono stati quattro vittime e 11 feriti, è vero, ma anche circostanze che hanno permesso di salvare la vita di molte persone. Nessuno degli anziani che vivono nella residenza accanto hanno riportato ferite, e i bambini della scuola La Salle, sulla quale sono cadute molte macerie, non erano andati in cortile per via della nevicata che aveva colpito Madrid nei giorni precedenti.

FUNERAL
archimadrid.org

Ora grazie ad Aleluya, portale religioso del gruppo COPE.es, conosciamo il miracolo dell’Ostia nel tabernacolo che si trovava nella cappella dei sacerdoti. Il portavoce della parrocchia ha confermato: “Il tabernacolo appartiene alla cappella del sesto piano, ovvero adiacente all’abitazione del parroco, dove salivano anche i sacerdoti del quinto piano”. Il portavoce ha confermato che “l’Ostia è consacrata”.

Lo ha confermato allo stesso mezzo anche l’arcivescovado di Madrid: “In effetti, il tabernacolo rotto si trova nell’arcivescovado, e l’Ostia si trova nel tabernacolo della cattedrale di Santa María la Real de la Almudena”.

Tags:
madridostia
Top 10
See More