Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 20 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconStile di vita
line break icon

Associate il piacere sessuale al senso di colpa? Leggete qui

PRZEPRASZANIE

fizkes | Shutterstock

Catholic Link - pubblicato il 17/01/21

di Daniel Torres Cox

Risulta chiaro a tutti che il mondo della sessualità attira molto, tra le altre cose per il piacere che è in grado di offrire. Il piacere è senz’altro una cosa positiva, ma il fatto che lo sia non garantisce che si usi sempre bene.

Questo potrebbe portare più di qualcuno a pensare che quando il piacere viene usato bene è positivo, mentre quando vi si accede in modo disordinato è negativo. Pensarla così è però un errore.

1. Ve lo spieghiamo con i gelati

Vorrei fare un esempio che può aiutare a vedere più chiaramente quello che cerco di spiegare. Un gelato è una cosa positiva, come anche il piacere che si sperimenta mangiandolo. Il fatto è che posso accedere a un gelato in molti modi.

Posso andare al negozio e comprarlo, il che non causa alcun problema. Posso anche entrare nel negozio, approfittare di un momento di distrazione del venditore per prendere il gelato senza che nessuno lo noti e mangiarmelo.

Evidentemente, questo secondo modo di accedere al gelato è riprovevole, ma il fatto di averlo ottenuto in quel modo non fa sì che il gelato in sé sia negativo, come non rende negativo il piacere che sperimento mangiandolo.

Se mangio con gli occhi bendati un gelato rubato e uno comprato – entrambi allo stesso gusto –, non posso distinguere qual è uno e qual è l’altro. Il piacere che sperimento mangiandoli è lo stesso.

2. Un atto negativo non rende negativo il piacere

Rubare un gelato non è bello, ma è importante sottolineare il fatto che ad essere sbagliata è l’azione che ho commesso, non il gelato in sé, e men che meno il piacere che sperimento mangiandolo. Qualcosa di simile avviene con il piacere sessuale.

Si può accedere al piacere sessuale in modo corretto o disordinato, ma il fatto di accedervi in modo disordinato non fa sì che il piacere che si sperimenta realizzando quell’azione smetta di essere qualcosa di positivo in sé.

Ciò che è sbagliato – e quindi riprovevole – è l’azione realizzata, non il piacere che provo.

  • 1
  • 2
Tags:
piaceresenso di colpasessualità

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
5
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni