Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 30 Marzo |
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Atleta paralimpico incoraggia un bambino che prova la sua nuova gamba artificiale

BLAKE LEEPER AND KJ

leepster | Instagram | Fair Use

Cerith Gardiner - pubblicato il 04/01/21

Questo video adorabile rafforzerà il vostro spirito natalizio!

È indubbio che la scienza moderna può ispirare meraviglia, non solo per il fatto di guarire i malati, ma anche perché riesce a dare alla gente l’opportunità di vivere meglio. È il caso di Blake Leeper, che pur essendo nato senza gambe sotto al ginocchio è riuscito a correre i 400 metri in appena 45 secondi, guadagnando 8 medaglie paralimpiche.

Grazie alla tecnologia delle sue protesi innovative e alla sua determinazione, l’atleta del Tennessee (Stati Uniti) sta ispirando molte altre persone con una mobilità limitata. Tra queste c’è un bambino di due anni, KJ, che ha ricevuto di recente la sua prima protesi e che Leeper ha voluto incoraggiare.

L’atleta ha mostrato al piccolo che anche lui ha delle gambe diverse, e lo ha colpito con i suoi movimenti sciolti. Il post su Instagram dell’incontro tra Leeper e il bambino scalda il cuore ed è pieno di speranza. Speriamo che il piccolo cresca credendo nelle sue capacità, e magari che riesca anche a ispirare altre persone!

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Blake Leeper (@leepster)

Tags:
atletabambinodisabilitàparalimpiadi
Top 10
See More