Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 05 Marzo |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Le 9 cose che più hanno segnato il 2020 di Papa Francesco

am041919-pope-via-crucis-colosseum-antoine-mekary-aleteia-am_4630.jpg

Antoine Mekary | ALETEIA | I.MEDIA

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 31/12/20

Un anno particolare per il pontefice, ma ricco di colpi di scena e gesti che resteranno nella storia

Il 2020 di Papa Francesco tra covid, gesti di solitudine impressi nelle nostre menti, scandali finanziari e di abusi sessuali, senza trascurare due documenti di grande valore e l’annuncio di uno storico viaggio all’estero. Ecco i 9 fatti più importanti che hanno segnato il faticoso anno vissuto dal Papa.

1 – La preghiera sotto la pioggia

afpmar2720-pope-francis-urbi-et-orbi-000_1q84l8.jpg
Vincenzo PINTO | AFP

Il momento straordinario di preghiera del 27 marzo, in pieno lockdown. Le immagini dell’anziano pontefice che nella luce azzurra del tramonto, claudicante, solca piazza San Pietro da solo, sotto la pioggia, hanno segnato l’immaginario collettivo.


Temporary

Leggi anche:
Venerdì 27 marzo volete ottenere la benedizione del Papa e l’indulgenza plenaria? Ecco come fare

2 – In silenzio davanti al Crocifisso

web3-pope-francis-church-pray-s-marcello-al-corso-church-rome-afp-000_1pw9mu.jpg
VATICAN MEDIA | AFP

Precedentemente un’altra foto del 2020 di Papa Francesco diventò virale: il 15 marzo Bergoglio, a piedi, in pellegrinaggio, percorre una via del Corso deserta per arrivare nella chiesa di San Marcello al Corso e pregare davanti al crocifisso miracoloso. Lo stesso crocifisso ligneo che ha voluto nel Momento di preghiera in piazza San Pietro insieme alla icona di Maria salus popoli romani. Bergoglio è vicino al popolo. Prega incessantemente per esso.


pope rome street

Leggi anche:
Il Papa a piedi per Roma: va a pregare la Madonna per la fine del Coronavirus

3 – Nessun viaggio apostolico all’estero

Pope Bari
Alberto PIZZOLI / AFP
Il Papa a Bari a febbraio, prima del lockdown.

L’anno 2020 è l’anno senza viaggi internazionali. Viene rinviata a data da destinarsi la visita prevista a fine maggio a Malta. Il Papa si sposta solo in Italia: a febbraio a Bari per chiudere l’Incontro di riflessione sulla pace promosso dalla Cei con i vescovi di 20 Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e a ottobre, quando in visita strettamente privata, si reca ad Assisi per firmare la sua terza enciclica Fratelli tutti. Infine, a dicembre annuncia che dal 5 all’8 marzo 2021 andrà in Iraq per una storica visita pastorale.

4 – Lo scandalo McCarrick

Theodore_Cardinal_McCarrick
Wikipedia CC
L'ex cardinale

L’anno di Francesco è segnato anche da scandali. Da segnalare innanzi tutto la pubblicazione a novembre del rapporto sull’ex cardinale Theodore Edgar McCarrick: 461 pagine sul potente arcivescovo di Washington – dimesso da Francesco dallo stato clericale -, riconosciuto colpevole di abusi sessuali su seminaristi e ragazzi, e che mette in cattiva luce il pontificato di Giovanni Paolo II.




Leggi anche:
Abusi sessuali, l’ex cardinale McCarrick dimesso dallo stato clericale

5 – La grana Becciu

monsignor angelo becciu
Il cardinale Becciu

Tra gli scandali che hanno segnato il difficile 2020 di Papa Francesco c’è il “taglio” di un suo fedelissimo. Il 24 settembre, dopo una breve udienza serale, il Papa ha licenziato senza preavviso il cardinale Angelo Becciu, fino a quel momento potente prefetto della congregazione per le Cause dei santi, togliendogli anche i diritti legati al cardinalato. Becciu è stato accusato di peculato. Sarebbe inoltre coinvolto nel caso della sfortunata speculazione immobiliare compiuta dal Vaticano sul palazzo a Londra di Sloane Avenue.


SYNOD2018

Leggi anche:
Vaticano, Becciu non è più cardinale: ecco quali diritti perde

6 –Il primo codice degli appalti

web2-ammar1120-covid-19-vatican-city-coronavirus-rome-antoine-mekary-am_1859-1.jpg
Antoine Mekary | ALETEIA

In Vaticano ci sono notizie eclatanti e notizie poco appariscenti ma non per questo meno epocali. Il primo codice degli appalti approvato nello Stato pontificio appartiene alla seconda categoria.

Ultima storica riforma in materia finanziaria è quella del 28 dicembre: con il Motu Proprio, la gestione dei fondi e degli immobili della Segreteria di Stato, compresa l’Obolo di San Pietro, viene trasferita all’Apsa (Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica) e viene rafforzato allo stesso tempo il ruolo della Segreteria per l’Economia che avrà funzioni di Segreteria papale per le materie economiche e finanziarie.

7 – Il rinnovo dell’accordo con la Cina

CHINA
Antoine Mekary | Aleteia

Sin dall’inizio del Pontificato Francesco ha perseguito un disgelo con la Cina. L’accordo “provvisorio” tra la Santa Sede e la Repubblica Popolare Cinese sulla nomina dei vescovi, stipulato a Pechino due anni fa, è stato rinnovato (sempre in via sperimentale) per altri due anni. Questa è una delle notizie più positive nel 2020 di Papa Francesco, rispetto alla persecuzione dei cristiani nel mondo. In altre zone del pianeta come Nigeria o Siria, la situazione resta drammatica.

8 – Querida Amazonia

NATIVES
@minturvenezuela

A febbraio il Papa ha pubblicato ‘Querida Amazonia‘, una esortazione apostolica che ha concluso, o quasi, il sinodo sulla regione panamazzonica che aveva avuto luogo in Vaticano a ottobre del 2019. Il documento traccia nuovi cammini di evangelizzazione e di cura dell’ambiente e dei poveri. Francesco auspica un nuovo slancio missionario e incoraggia il ruolo dei laici nelle comunità ecclesiali.




Leggi anche:
Come e perché Querida Amazonia ci aiuta a comprendere meglio la Chiesa

9 – Fratelli Tutti

POPEASSISIOCT320-000_8RC6NN.jpg
Photo by Handout / VATICAN MEDIA / AFP

Il Papa firma l'enciclica ad Assisi.

Nel 2020 di Papa Francesco c’è anche un secondo documento di estrema importanza. Pubblicata il 4 ottobre, giorno di San Francesco d’Assisi, la nuova enciclica “Fratelli tutti” non contiene nulla di nuovo rispetto a quello che Francesco dice da otto anni, non è inattesa come fu la ‘Laudato si” (2015), non marca una svolta interreligiosa come la dichiarazione sulla fratellanza umana che il pontefice ha firmato ad Abu Dhabi con il grande imam di al-Azhar (2019), non riassume lo spirito del tempo come la preghiera solitario in piazza San Pietro…e proprio per questo si tratta di un documento rilevante.


HUMAN FRATHERNITY

Leggi anche:
“Fratelli tutti”: che cosa intende il Papa per “sottomissione”?

Top 10
See More