Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 29 Febbraio |
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Antonella Clerici: i miei esempi sono Papa Francesco e Gesù

Antonella_Clerici-e1609245421293.jpg

Stefano Abel Balbo | Creative Commons

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 29/12/20

La conduttrice de "La prova del cuoco": l'Ave Maria è la mia preghiera preferita. I valori che ho imparato in parrocchia mi sono rimasti nel cuore

L’Ave Maria è la sua preghiera preferita, con Papa Francesco condivide la battaglia per la difesa del Creato, e Gesù è l’antitesi dell’egoismo: ecco la fede vista da Antonella Clerici. La popolare conduttrice de “La prova del cuoco” ne ha parlato in un’intervista al settimanale Credere.

“Sono cresciuta in oratorio”

«La mia famiglia è credente – afferma la Clerici – e io sono cresciuta in oratorio. I valori che ho imparato frequentando la parrocchia mi sono rimasti dentro guidandomi e influenzando le mie scelte di vita. Da ragazza ho fatto incontri meravigliosi e conosciuto realtà splendide come i Papa Boys: una gioventù che ha ancora degli ideali e li difende senza per questo infangare gli altri».

075_diodato-notitle190410_npMNC.jpg
Andrea Diodato / NurPhoto via AFP

Incontri poco felici

Antonella non nasconde errori commessi durante la sua vita. «Poi, lo devo ammettere, ho fatto anche incontri decisamente meno felici, sono sempre stato uno spirito libero, che non obbedisce alla cieca e non ama le etichette. Ad alcune persone non stava bene e mi hanno fatto terra bruciata… D’ altronde la Chiesa è fatta di uomini: un aspetto che adoro, anche se ha le sue conseguenze».

«Gli errori comunque non sono l’ ultima parola». Il fatto stesso, prosegue Antonella Clerici, «che papa Francesco sia stato eletto dai cardinali dimostra che c’è una parte della Chiesa ancora molto sana. Bergoglio è infatti un Papa assolutamente moderno, che non ha fatto solo una carriera ecclesiastica ma ha vissuto la strada e conosce i bisogni reali delle persone».

Un prete speciale: don Pierangelo

La conduttrice de “La prova del cuoco” racconta di aver conosciuto negli ultimi tempi, un sacerdote davvero speciale.

«Ho sempre avuto un debole per i preti di campagna più che per i grandi nomi, anche se poi esistono le dovute eccezioni. Ultimamente ho conosciuto un sacerdote amico del mio compagno Vittorio: don Pierangelo Pietracatella. Era di questi luoghi, ora è diventato monsignore e vive a Roma. Ecco, lui mi piace perché ha la cultura dei grandi teologi (ed è destinato a fare grandi cose all’ interno della Chiesa) ma l’ animo del prete di paese. Un po’ come papa Francesco che non ha dimenticato le favelas, né le sue origini».




Leggi anche:
Papa Francesco: “don Camillo diceva sono un povero prete di campagna che conosce i suoi parrocchiani uno per uno”

L’invito di Gesù

Da credente, Antonella dice di essere affascinata da alcuni aspetti che tramanda il messaggio cristiano. «L’ altruismo, la generosità e la riconoscenza sono tre valori cristiani che mi stanno molto a cuore e che andrebbero recuperati, indipendentemente dal fatto di avere o meno fede. Oggi impera infatti l’ egoismo. Gesù ci invitava ad amare il prossimo “come te stesso”. Ecco, forse “come te stesso” è un po’ troppo difficile ma basterebbe anche solo “amare il prossimo” per vedere rifiorire la nostra società. Inoltre sono molto devota alla Madonna: la sento vicina a noi comuni mortali».

View this post on Instagram

A post shared by Antonella Clerici (@antoclerici)

“L’Ave Maria è la preghiera più bella di sempre”

Adesso, il desiderio della conduttrice tv è di visitare un luogo di grande misticismo. «Prima o poi voglio andare a Lourdes: è un luogo che mi affascina anche se finora non ci sono mai stata. Stando infatti bene dal punto di vista fisico, mi è sempre sembrato inopportuno andare a chiedere una grazia in mezzo a persone malate che hanno, loro sì, bisogno di un miracolo… Trovo inoltre che l’ Ave Maria sia la preghiera più bella di sempre. Prego spesso la Madonna e quando sono in difficoltà invoco anche l’ aiuto di mia madre: le donne, quando si coalizzano tra di loro, sono fortissime» (ride, ndr).




Leggi anche:
Antonella Clerici: avevo perso le speranze di diventare mamma, Maria mi ha aiutato

Ideali in comune con Papa Francesco

Antonella Clerici condivide con il Papa la battaglia per la difesa dell’ambiente, tant’è che lei stessa ha deciso di andare ad abitare in campagna con la famiglia. «Ha ragione il Papa: quando ti avvicini alla natura ti ricongiungi al Creato. Qui in campagna mi sento centrata. Anche mia figlia, da quando viviamo qui, è molto più serena e solare. In mezzo ai cavalli, alle mucche, è felice. Tra l’ altro sono sempre stata una sostenitrice della provincia: per capire il Paese bisogna vivere in provincia. L’ America non è New York, l’ Italia non sono Roma o Milano ma i piccoli paesi. Ed è a questa parte della popolazione che io mi rivolgo, prima di tutto, quando faccio tv» (Credere, dicembre 2020).


FRIZZI CLERICI

Leggi anche:
Antonella Clerici ricordando Frizzi si stupisce del mistero fecondo della morte

Tags:
fede
Top 10
See More