Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 17 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconNews
line break icon

Il V-day si avvicina, scatta il piano vaccini in Italia

VACCINO CORONAVIRUS

M-Foto | Shutterstock

Agi - pubblicato il 26/12/20

Ieri le prime 9.750 dosi destinate al Paese sono arrivate a Roma e domani il farmaco prodotto dalla Pfizer-Biontech sarà somministrato a un'infermiera, a un operatore socio sanitario, a una ricercatrice e a due medici dell’ospedale Spallanzani

Il V-day sta per scattare. Il programma messo a punto per dare il via entro l’anno alla vaccinazione contro il coronavirus, sta per iniziare. Domani le prime dosi del farmaco prodotto dalla Pfizer-Biontech saranno somministrate a un’infermiera, a un operatore socio sanitario, a una ricercatrice e a due medici dell’ospedale Spallanzani di Roma, uno dei centri di riferimento per le malattie infettive a livello nazionale.

Il camion frigo che ha trasportato le prime fiale per scatenare la battaglia finale contro la pandemia è arrivato ieri pomeriggio in città, scortato dalle Forze dell’ordine dal Brennero, dove era giunto dal Belgio, fino alla caserma dei Carabinieri di Tor di Quinto. Le 9.750 dosi del vaccino in mattinata saranno trasferite allo Spallanzani. Un tragitto di poco più di 12 chilometri attraverso le strade pressoché deserte della Capitale. Da lì la maggior parte delle fialette saranno poi smistate nei centri predisposti in tutte le regioni del Paese.

L’operazione Eos è partita. E’ questo il nome del piano disposto dal ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, su richiesta del Commissario straordinario Domenico Arcuri. Mezzi e aeromobili militari distribuiranno le prime dosi in tutta la Penisola. In una fase successiva le dosi di Pfizer saranno consegnate direttamente ai 300 siti di somministrazione individuati dalle Regioni. Non appena saranno disponibili i vaccini di tipo ‘cold‘ delle altre case farmaceutiche (AstraZenecaModerna, etc), le Forze Armate, in base alle indicazioni fornite dal Commissario straordinario, saranno impegnate nel trasporto logistico su tutto il territorio nazionale.

L’originale su AGI

Tags:
coronavirusvaccini
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni