Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Gennaio |
Santi Mario e Famiglia
home iconFor Her
line break icon

Gli ingredienti dei vaccini sono pericolosi per i bambini?

Volodymyr Maksymchuk | Shutterstock

Ospedale Bambino Gesù - pubblicato il 23/12/20

Ma quali sono questi ingredienti? E sono davvero pericolosi?

Si parla tanto di ingredienti dei vaccini che possono essere pericolosi per i bambini. Ma quali sono questi ingredienti? E sono davvero pericolosi?

Adiuvanti

Sono componenti che aumentano la risposta del sistema immunitario al vaccino.

Attraverso di essi è possibile ottenere una risposta efficace con meno vaccino e meno dosi, migliorando la tollerabilità dei vaccini. Si usano soprattutto nei vaccini somministrati alla popolazione adulta.

Il meccanismo principale di azione consiste nella produzione di una lieve reazione locale che si manifesta generalmente con un lieve rossore e dolenzia nel punto di iniezione.

Alluminio

È il metallo più presente sulla terra:
si trova nelle piante, nel terreno, nell’acqua e nell’aria.
Gli adulti ingeriscono da 7 a 9 mg di alluminio al giorno. I bambini nei primi 6 mesi di vita ricevono:

4.4 mg di alluminio attraverso i vaccini

7 mg attraverso il latte materno, in caso di allattamento esclusivo

38 mg per i bambini che vengono nutriti con formula

Squalene

È il componente di un adiuvante presente in uno dei vaccini in commercio.
In passato è stato ipotizzato che i vaccini contenenti squalene potessero causare
lo sviluppo di anticorpi contro lo squalene, che potevano a loro volta causare disabilità. In realtà:

i vaccini rispetto ai quali era stata formulata questa ipotesi (nello specifico i vaccini contro l’antrace che erano stati somministrati a militari coinvolti nella guerra del Golfo) non contenevano squalene;

gli anticorpi contro lo squalene sono presenti anche in persone che non hanno ricevuto vaccini contenenti squalene e non causano disabilità.




Leggi anche:
Quali sono i rischi in caso di vaccini vivi?

Altri ingredienti dei vaccini

Formaldeide

È normalmente presente nell’organismo animale, ed è coinvolta nella sintesi del DNA. La formaldeide, in grandi quantità, può essere cancerogena.

Viene utilizzata nei processi di produzione dei vaccini per inattivare tossine e microbi. Nei vaccini possono essere presenti residui infinitesimali di formaldeide.

In un vaccino è presente una quantità di formaldeide 1.500 volte inferiore a quella presente nel sangue del bambino di 2 mesi di età.

Gelatina

È usata come stabilizzante dei vaccini: previene gli effetti del freddo e del caldo. Può essere causa di crisi allergica nei soggetti predisposti.

Mercurio

Il mercurio non viene più utilizzato nella preparazione dei vaccini, malgrado fosse economico e molto sicuro. In passato, l’etilmercurio veniva utilizzato come conservante per mantenere la sterilità dei vaccini.

L’etilmercurio contenuto nei vaccini differisce dal metilmercurio che è presente negli alimenti e che, in grandi quantità, potrebbe avere effetti tossici.

Inoltre, l’etilmercurio viene metabolizzato ed eliminato in maniera differente (più rapidamente) rispetto al metilmercurio, e quindi non può accumularsi nell’organismo.

Antibiotici

Sono utilizzati in minima quantità per evitare la contaminazione dei vaccini da parte dei batteri.

Gli antibiotici che più frequentemente danno reazione allergica (penicilline, cefalosporine, sulfamidici) non sono utilizzati nei vaccini.

Studi scientifici hanno dimostrato che le quantità di antibiotici contenute nei vaccini sono troppo piccole per causare una reazione allergica.

La possibilità che gli antibiotici contenuti nei vaccini possano causare uno shock anafilattico rimane del tutto teorica.


VACCINATION,

Leggi anche:
I bambini allergici o con malattie croniche possono fare i vaccini?

QUI IL LINK AL MAGAZINE MULTIMEDIALE A SCUOLA DI SALUTE

Tags:
bambinivaccini
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
3
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù mi ha mostrato il “Li...
4
PIENIĄDZE ZA MSZĘ
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Stipendio dei preti, quanto guadagnano? Quei ...
5
Papa Giovanni Paolo II
Philip Kosloski
La formula di San Giovanni Paolo II per sconfiggere il male nel m...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni