Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Gennaio |
San Francesco di Sales
home iconChiesa
line break icon

Il Papa: per Natale facciamo un regalo ad un bisognoso e prepariamo il cuore

PAPA FRANCESCO

AP/Associated Press/East News

Vatican News - pubblicato il 21/12/20

All’Angelus dell’ultima domenica d’Avvento, Francesco invita, sull’esempio di Maria nell’Annunciazione, a dire “sì” al Signore facendo passi concreti verso il Natale, perché “se la nascita di Gesù non tocca la vita, passa invano”.

Maria ci invita a fare “un passo concreto verso il Natale”, perché “se la nascita di Gesù non tocca la vita, passa invano”. Come lei nel momento dell’Annunciazione, non rinviamo, diciamo un “sì” coraggioso e pronto: con “un regalo ad un bisognoso” al quale nessuno pensa, e preghiamo, senza lasciarci “sequestrare” dal consumismo, per avere “un cuore libero dal male, pronto ad ospitare Dio”.

Un annuncio che non porta solo gioia

Papa Francesco commenta così, prima della preghiera dell’Angelus recitata dalla finestra del suo studio che da’ su Piazza San Pietro., il Vangelo di Luca in questa quarta e ultima domenica di Avvento, che ripropone il racconto dell’Annunciazione. Spiega innanzitutto, che l’annuncio dell’angelo a Maria “concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù”, non è solo portatore di gioia.

La scelta di Maria, rischiare tutto per dire “sì”

Perché è vero, tutte le donne del tempo sognavano “di diventare la madre del Messia”, ma le annuncia una grande prova. Infatti da “promessa sposa” di Giuseppe, la Legge di Mosè “stabiliva che non dovevano esserci rapporti e coabitazione”. Dunque, avendo un figlio, Maria avrebbe trasgredito la Legge, e rischiava, come donna, la lapidazione.

Certamente il messaggio divino avrà riempito il cuore di Maria di luce e di forza; tuttavia, ella si trovò di fronte a una scelta cruciale: dire “sì” a Dio rischiando tutto, compresa la vita, oppure declinare l’invito e andare avanti con il suo cammino ordinario.


CHORA KOBIETA

Leggi anche:
Preghiera a Gesù per liberarci dal male in tempo di coronavirus

POPE ANGELUS COVID-19
Antoine Mekary | ALETEIA

Maria e il “sì” coraggioso, da innamorata di Dio

E Maria “che cosa fa?”, si chiede il Papa. Risponde: “Avvenga per me secondo la tua parola”. “Avvenga: è il famoso fiat di Maria. Ma nella lingua in cui è scritto il Vangelo” chiarisce Francesco, è un verbo che “indica un desiderio forte, la volontà ferma che qualcosa si realizzi”. Quindi Maria non dice: “Se deve avvenire avvenga…, se non si può fare altrimenti…”, non esprime “un’accettazione debole e remissiva”, ma un forte desiderio. “Non è passiva, è attiva”.

Non subisce Dio, aderisce a Dio. È un’innamorata disposta a servire in tutto e subito il suo Signore. Avrebbe potuto chiedere un po’ di tempo per pensarci, oppure maggiori spiegazioni su che cosa sarebbe successo; magari porre qualche condizione…

La nostra vita fatta di rinvii: “Lo farò domani”

Invece, commenta ancora il Pontefice, “non prende tempo, non fa aspettare Dio, non rinvia”.

Quante volte la nostra vita è fatta di rinvii, anche la vita spirituale! So che mi fa bene pregare, ma oggi non ho tempo; so che aiutare qualcuno è importante, ma oggi non posso. Lo farò domani, cioè mai. Oggi, alle porte del Natale, Maria ci invita a non rimandare, a dire “sì”.

Il nostro “sì”: non un regalo per noi, ma per un povero

Ogni “sì” costa, ammette Papa Francesco, “ma sempre meno di quanto costò a lei quel ‘sì’ coraggioso e pronto”, che “ci ha portato la salvezza”. E noi, si chiede ancora il Papa, “quali ‘sì’ possiamo dire?”

In questo tempo difficile, anziché lamentarci di quello che la pandemia ci impedisce di fare, facciamo qualcosa per chi ha di meno: non l’ennesimo regalo per noi e per i nostri amici, ma per un bisognoso a cui nessuno pensa!

Preghiamo e non lasciamoci “sequestrare” dal consumismo

E Francesco aggiunge un altro consiglio: “perché Gesù nasca in noi, preghiamo, e non lasciamoci trascinare dal consumismo, “che ci ha sequestrato il Natale”, perché solo così il nostro cuore sarà simile a quello di Maria: libero dal male, accogliente, pronto a ospitare Dio”.

Se il Natale non tocca la vita, passa invano

L’ultima frase della Vergine in questa ultima domenica d’Avvento: “Avvenga per me secondo la tua parola”, conclude il Pontefice, “è l’invito a fare un passo concreto verso il Natale. Perché se la nascita di Gesù non tocca la vita, passa invano”. La Madonna ci aiuti a dire con la vita la frase “si compia in me la tua parola”,che “tra poco diremo all’Angelus”.

L’originale su Vatican News

Tags:
angeluspapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni