Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 21 Gennaio |
Sant'Agnese
home iconSpiritualità
line break icon

La carità è portare gioia nella vita degli altri

SWING

Di Tanja Nikolaenko - Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 21/12/20

Specialmente nella vita di chi si sente disperato e solo. È una gioia che nasce dalla nostra stessa presenza che rende concreta la presenza di quel Dio che soccorre tutti gli oppressi.

In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda.

Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo.

Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce:

«Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto». (Lc 1,39-45)


WOMAN SMILING

Leggi anche:
Maria è piena di Grazia e coraggio: canta la Sua vita nelle mani di Dio

In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda.

Il viaggio che Maria fa nel vangelo di oggi non nasce dall’ansia o dal bisogno di certezze, ma bensì da un incontenibile bisogno di condividere ciò che è accaduto dentro la sua vita.

Mettersi a servizio della cugina Elisabetta è il modo che Ella trova per esprimere il cuore stesso della sua esperienza di fede.

Infatti una fede che non diventa carità concreta rischia di diventare vita spirituale astratta, non vita spirituale concreta.

E la carità ha sempre somiglianza con ciò che accade a queste due donne:

Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo.

La carità è portare gioia nella vita degli altri, specie di quelli che si sentono disperati e soli.

È una gioia che nasce dalla nostra stessa presenza che rende concreta la presenza di quel Dio che soccorre tutti gli oppressi.

Giovanni Battista esulta nel grembo dell’anziana madre, sembra quasi voler danzare così come Davide danzò davanti all’Arca dell’Alleanza.

E infatti ora anche loro si trovano davanti all’Arca della Nuova Alleanza, Maria.

Paradossalmente però anche chi riceve, chi è oggetto della nostra carità, ci dà un contraccambio inaspettato:

Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che debbo che la madre del mio Signore venga a me? Ecco, appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento delle parole del Signore».

Sono i poveri a dirci e a farci capire davvero chi siamo e che senso ha la nostra vita.

Se tu vuoi fare discernimento mettiti a servizio, e ti accorgerai che riceverai come dono chiarezza.

La paura e la confusione che Maria aveva provato davanti all’angelo Gabriele, trovano luce e accoglienza nelle parole di Elisabetta.

La carità ci dice sempre la verità.

Luca 1,39-45

#dalvangelodioggi

Tags:
vangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
3
PIENIĄDZE ZA MSZĘ
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Stipendio dei preti, quanto guadagnano? Quei ...
4
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
DIAKON
Arcidiocesi di San Paolo
Perché un pezzo di Ostia consacrata viene collocato nel calice?
7
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù mi ha mostrato il “Li...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni