Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 21 Giugno |
San Luigi Gonzaga
home iconSpiritualità
line break icon

7 azioni per recuperare la speranza mano nella mano con la Vergine Maria

VIRGIN

Shutterstock | Nelson Antoine

Cecilia Zinicola - pubblicato il 18/12/20

Nel Natale della pandemia, possiamo rafforzare la nostra speranza e quella altrui

È possibile che ci manchi un po’ di speranza per via della pandemia di Covid-19 che ha colpito il mondo. In vista di un Natale ben diverso da quello che siamo abituati a festeggiare, oggi più che mai bisogna però recuperare e rivivere la speranza.

Ogni 18 dicembre si celebra Santa Maria della “O”, la Madonna dell’attesa. Questa festa tradizionale, che ha origine nell’atteggiamento pieno di speranza di Maria per l’arrivo di Gesù e che la Chiesa rinnova con gioia in prossimità del Natale, è un invito per tutti.

Tutto quello che ha fatto Maria è stato sostenuto dalla speranza: dal suo “Sì” accettando un progetto che molto probabilmente non comprendeva del tutto in mezzo all’incertezza al fatto di dover mettere da parte le paure e abbracciare una promessa divina.

Da quando l’angelo le annuncia la nascita di Gesù, attende per tutto il tempo fino a Natale. Con gioia ma anche con dolore, passando dalla mangiatoia ai piedi della croce, ci insegna ad abbracciare tutto ciò che accade sotto la luce della speranza.

VIRGIN
bostoncatholic | George-Martell-CC-BY-ND-2.0

1 Guardate la vostra realtà

Maria ha risposto positivamente a livello concreto e immediato. La speranza non è qualcosa di lontano. Se ci concentriamo troppo sul futuro, possiamo perdere di vista ciò che è raggiungibile e importante per noi ora. Cosa possiamo fare in questo periodo di Avvento o il giorno di Natale nel contesto delle restrizioni attuali? Potrebbe trattarsi di una cosa semplice, come un gesto gentile, un favore o una parola di incoraggiamento. Tutte queste cose fanno aumentare la speranza.

VIRGIN
Shutterstock | Zwiebackesser

2 Trovate un senso

Maria si è basata su quello che dava senso alla sua vita. Per questo, per avere speranza in mezzo a una crisi è importante recuperare un senso. Da quando è stata decretata la pandemia, molte delle cose che danno senso alla nostra esistenza, come il lavoro e l’incontro con le persone care, possono essersi interrotte. Per questo, dobbiamo trovare nuovi modi per collegarci a loro e sentirci realizzati in quello che facciamo.

VIRGIN
Shutterstock | GoneWithTheWind

3 Aggiustate le vostre mete

In qualche modo, Maria ha dovuto adattarsi a una “nuova normalità”. È possibile che per cause economiche, restrizioni a livello di viaggi o distanziamento sociale sia possibile progettare feste più semplici e intime.

I nostri progetti sono cambiati, ma non sono scomparsi. Hanno assunto una nuova forma che non ci allontana dalla speranza, ma la trasforma.

VIRGIN
Shutterstock | faak

  • 1
  • 2
Tags:
speranzavergine maria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni