Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 21 Gennaio |
Sant'Agnese
home iconStile di vita
line break icon

Mi sono appena separata, come vivrò questo Natale?

LOVE

Public Domain

Claudia Soberon - pubblicato il 15/12/20

Gesù nascerà in casa mia, gli aprirò la porta e mangeremo insieme

Con l’arrivo della pandemia di Covid-19 che ha sconvolto il mondo e ha provocato la morte di moltissime persone, è anche accaduto qualcosa che non mi sarei mai aspettata: mi sono separata da mio marito.

Sono stati mesi lunghi e durissimi, di dolore e irrequietezza, paura, incertezza, tristezza e tutto quello a cui si può pensare. Soprattutto quando si immaginava la propria vita con una persona, alla quale si è detto “Sì” per sempre e con cui si ha una figlia.

Cuore di Gesù

La vita non è sempre come vorremmo, e per quanto lottiamo ci sono cose che sembra non si possano più risolvere. Essendomene resa conto, ho fatto qualcosa che mi ha salvato la vita: ho affondato le mani nel cuore di Gesù. Ho letteralmente immaginato me stessa mentre mettevo le mani nel Suo cuore, e da allora sono rimaste affondate in Lui. Gli ho offerto tutta la mia vita, i miei dolori e le mie angosce, la mia strada e soprattutto quello che stavo vivendo.

Visto che mi sono appena separata mi chiedo come vivrò questo Natale. In pace, ringraziando per la vita e sentendomi degna davanti a me stessa e a Lui. E questa volta lascerò che sia Gesù Bambino ad affondare le Sue manine nel mio cuore, perché Egli fa nuove tutte le cose. Soprattutto alle persone spezzate, il Bambino Gesù restituisce dignità, speranza e pace.

Sono qui… Accada ciò che vuoi

La preghiera, la compagnia, l’affetto e i consigli a distanza di grandi amici e familiari mi hanno salvata dalla depressione e da una strada senza uscita. Dopo il lockdown sono rinata come non avrei mai immaginato. Alla prima opportunità che ho avuto sono andata in un eremo per trovare solitudine e silenzio e arrivando ho detto a Dio “Sono qui… Accada ciò che vuoi”.

La depressione e quella voragine di dolore che ho pensato sarebbero arrivate dopo la tensione per la separazione non sono mai giunte. Avevo già sofferto abbastanza! Posso dire con certezza “Il Signore è il mio pastore, non manco di nulla” (Salmo 23).

L’essenza del Natale

Con l’avvicinarsi del Natale, non vivo con angoscia quello che farò. È difficile fare progetti con la famiglia vista la situazione attuale, per cui con una pace sconcertante, perché non ho mai pensato che l’avrei avuta, mi sono detta che avrei trascorso il Natale alla presenza dell’essenza della mia vita: Gesù. Perché Colui che ancora una volta ha salvato la mia vita lo fa ogni giorno, e lo so.

E allora perché angosciarsi per l’impossibilità di fare una grande festa, per il fatto di non poter incontrare le persone che amo? È vero che questo periodo è stato duro per tutti, e desideriamo davvero riunirci e abbracciarci. Lo faremo, ne sono certa. Io vivrò questo Natale come un’opportunità per abbracciare Colui che spesso metto da parte nella mia vita quotidiana, Colui che festeggia davvero il compleanno, Colui che rende migliore la mia vita.

Celebrerò il Natale con allegria e pace nel cuore, sapendomi tanto amata dalle persone amiche e figlia di Dio. Senza vergogna e senza timore.

  • 1
  • 2
Tags:
nataleseparatiseparazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
3
PIENIĄDZE ZA MSZĘ
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Stipendio dei preti, quanto guadagnano? Quei ...
4
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
DIAKON
Arcidiocesi di San Paolo
Perché un pezzo di Ostia consacrata viene collocato nel calice?
7
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù mi ha mostrato il “Li...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni