Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 25 Settembre |
San Vincenzo Maria Strambi
home iconStorie
line break icon

È stata abbandonata in una discarica, ma ha cercato i suoi genitori per perdonarli

MARIA DEL MAR

Gentileza

Rodrigo Houdin - pubblicato il 02/12/20

Nel marzo 1999, una bambina di appena due mesi è stata trovata tra la spazzatura. La triste notizia, che all'epoca ha fatto scalpore sui mezzi di comunicazione, è diventata una storia di superamento, amore e perdono

Belén María del Mar Caballero, una ragazza paraguayana, ha saputo trasformare un episodio doloroso della sua vita in una vicenda piena di speranza e superamento. Dopo essere stata abbandonata in una discarica, ha deciso di conoscere i suoi genitori biologici per abbracciarli e offrire loro il suo perdono.

Il 31 ottobre scorso, Belén María del Mar, che oggi ha 21 anni, ha preso una delle decisioni più difficili della sua vita: ha voluto incontrare la sua famiglia biologica. Per questo è dovuta andare a Cateura, il luogo in cui è stata abbandonata tra la spazzatura.

La ragazza ha potuto conoscere i suoi genitori biologici e i suoi fratelli, mettendo da parte il passato. “È stato come liberarmi di uno zaino molto pesante. Chi sono io per non perdonare, visto che anch’io commetto dei peccati?”, ha detto Belén parlando con Aleteia.

Belén e il suo padre biologico:

MARIA DEL MAR
Gentileza

Aveva bisogno di perdonare

“Avevo incontrato mia madre attraverso le reti sociali. Avevo parlato con lei, ma non avevo il coraggio di conoscerla di persona. Ci ho lavorato molto, e alla fine mi sono decisa. Sapevo che avevo bisogno di perdonare, di affrontare la mia realtà”, ha affermato.

La ragazza ha detto che prima di andare a conoscere la famiglia biologica ha deciso di comprare dei viveri per donarglieli, conoscendo la sua situazione di povertà.

“Per me è stato molto forte, ma Dio mi ha sostenuto. È stata una fonte di guarigione. Non ho pianto vedendola perché avevo pianto durante tutto il percorso da casa a Cateura. Quando ho visto mia madre e l’ho abbracciata ho sentito di averla perdonata”, ha riferito.

La ragazza ha spiegato che all’inizio non aveva previsto di conoscere il suo padre biologico, ma durante la sua visita alla zona della discarica ha conosciuto anche lui.

  • 1
  • 2
Tags:
abbandonoadozioneparaguayperdonoragazza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
5
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni