Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
San Charbel
home iconArte e Viaggi
line break icon

Come impregnare di spirito evangelico le decorazioni dell’albero di Natale

@Michelle Telepak

La Fuite en Egypte I Be a Heart

Solenn Gaillard-Varennes - pubblicato il 30/11/20

L’Avvento è cominciato domenica 29 novembre: molte persone hanno cominciato ad addobbare la casa e in particolare l'albero in vista delle festività natalizie. Aleteia ha selezionato dodici belle palline di Natale molto ispirate.

La tradizione di decorare un sempreverde è secolare. All’epoca dei Celti, tra il 2.000 e il 1.200 prima dell’Avvento di Gesù Cristo, il 24 dicembre si festeggiava il solstizio d’inverno. Si sceglieva allora un peccio, simbolo di generazione, e lo si decorava di frutti, di fiori e di grano.


CHRISTMAS,TREE,HISTORICAL

Leggi anche:
La storia delle luci dell’albero di Natale: dai pericoli d’incendio ai festoni

Nel Medioevo la Chiesa adottò la tradizione dell’albero per la celebrazione dei “misteri”. Nell’Occidente medievale capitava frequentemente che sui sagrati delle chiese si celebrassero sacre rappresentazioni ispirate a scene bibliche – in particolare il racconto del peccato originale – in occasione delle grandi feste liturgiche.




Leggi anche:
Quando bisogna fare l’albero di Natale?

Era però difficile trovare alberi da frutto che fossero giunti a maturazione proprio nel mese di dicembre: fu dunque scelto il sempreverde per simboleggiare l’albero edenico, talvolta sormontato da una mela per commemorare il frutto del peccato (“malum” in latino significa sia “mela” sia “male”). Poiché non perdeva mai le foglie, divenne anche segno dell’immortalità dell’anima. Un costume diffusosi nel XVI secolo, al punto che in città come Séléstat (Basso-Reno) furono emanati editti per scongiurare il disboscamento della foresta. Nel XIX secolo, dopo essersi sviluppato particolarmente in Germania, la tradizione dell’albero di Natale tornò a spopolare in Francia grazie a Helene von Mecklemburg-Schwerin, la quale in quanto moglie del principe Ferdinand-Philippe e dunque nuora di re Louis-Philippe, fu duchessa di Orléans, e che nel 1837 introdusse l’albero alla corte di Francia.




Leggi anche:
Vaticano, quest’anno l’albero di Natale viene dal Trentino. Il presepe da Malta

La tradizione delle palline decorative, invece, nacque in Mosella: l’inverno del 1858 era stato così rigido che non si trovavano più mele per decorare gli alberi. Un mastro vetraio ebbe allora l’idea di soffiare delle mele in vetro per rimpiazzare i frutti.

Se volete riportare sul vostro albero un frammento di Francia e/o Germania…

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
albero di natalearteeuropafranciagermanianatale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
3
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
4
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
7
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni