Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconStorie
line break icon

Il pescatore che si è gettato in mare per salvare nove persone

ARGUINEGUIN

DESIREE MARTIN / AFP

Alvaro Real - pubblicato il 28/11/20

Le Isole Canarie, in Spagna, sono diventate la meta dei migranti. Molti non riescono ad arrivare alla costa, ma anche qui ci sono buoni samaritan

Le Isole Canarie non sono troppo fortunate. Qualche tempo fa, prima della pandemia, erano migliaia di turisti che volavano nell’arcipelago alla ricerca di sole, relax e meritato riposo. Gli euro arrivavano a palate, e il turismo accoglieva a braccia aperte i suoi ospiti.

Oggi continuano ad arrivare persone, ma non attraverso gli aeroporti o con viaggi organizzati dai tour operators. Arrivano in gommone, e gli “agenti di viaggio” sono le mafie organizzate che lucrano con la sofferenza altrui. Sono persone che fuggono dalla miseria cercando una vita migliore, e non di rado trovano solo la morte in un’imbarcazione alla deriva, altre volte indifferenza o rifiuto.

Il buon pescatore

A volte, però, si incontra anche il buon samaritano. Questa volta è stato rappresentato da Ignacio Fontes, un pescatore che vive a Haria, a Lanzarote. Stava pescando a Órzola, e un gommone con 35 persone era naufragato. Un collega lo ha avvisato, e lui non ci ha pensato due volte. Insieme ad altri quattro “buoni samaritani” si è gettato in mare, riuscendo a salvare 9 persone.

Fontes ha raccontato l’accaduto alla radio spagnola COPE: “Non avevamo mezzi sufficienti, giubbotti salvagente né altro. È stato difficile non avendo niente. Ci siamo lanciati con grande incertezza e tanto nervosismo”.

“Si sentiva solo gente che gridava, chiamava e piangeva. Andavi lì e a volte dovevi scansare persone già morte. Era la prima volta che vedevo un cadavere nell’acqua. Quando andavi a salvarlo ti rendevi conto che era senza vita; lo scansavi e andavi avanti. È una cosa difficile, ti rendi conto che il mondo non è così facile”, ha confessato.

“La persona che mi ha scioccato di più è stata l’ultima che ho salvato. Quell’uomo era molto lontano, a circa 500 metri dalla costa. Visto che conosco la zona e sapevo che non mi sarebbe successo niente non ho esitato. L’ho preso e ho provato a trascinarlo fuori”.

In quel momento ha sentito piangere un bambino. Ho lasciato l’uomo sulla costa ed è tornato a cercare il piccolo: “Quando sono arrivato era ormai troppo tardi e non ho più sentito niente”.

In queste settimane le coste delle Canarie si stanno trasformando in un nuovo cimitero. Com’è accaduto a Lampedusa e al Mediterraneo, sono molti i migranti che arrivano, ma altrettanti, se non di più, sono quelli che annegano nell’Oceano Atlantico.

Tags:
buon samaritanoemigrantiimmigrazionespagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni