Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 02 Luglio |
San Bernardino Realino
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Statua della Madonna decapitata: chiesta la preghiera di riparazione

statua decapitata della Madonna

Facebook Luca Zaia

Il grave atto vandalico compiuto nella notte tra il 25 e 26 novembre. Alla statua della Vergine è stata ‘decapitata’ la testa e mozzate le mani.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 27/11/20

Preso il colpevole del gravissimo atto vandalico avvenuto a Marghera: è un giovane cittadino palestinese. Il Patriarca di Venezia chiede la riparazione per l'offesa arrecata alla Madre di Dio e la recita di un rosario

Statua della Madonna decapitata a Marghera: preso il colpevole. Intanto il Patriarca di Venezia chiede una preghiera di riparazione per il grave atto vandalico compiuto nella notte tra il 25 e 26 novembre. Alla statua della Vergine è stata ‘decapitata’ la testa e mozzate le mani.

Chi è l’uomo denunciato

Gli agenti delle Volanti della Questura, in base alla descrizione di un residente che aveva assistito alla scena, hanno consentito di individuare pochi minuti dopo in zona il presunto danneggiatore. Si tratta di un cittadino palestinese di 31 anni.

A conferma della sua responsabilità le immagini acquisite da una telecamera cittadina. L’uomo è stato denunciato per il reato di “offese ad una confessione religiosa tramite danneggiamento di cose” (Ansa, 26 novembre).

Il rammarico del patriarca

Il patriarca di Venezia, Francesco Moraglia, è rattristato per lo sfregio di cui è stata oggetto la statua della Vergine. «Ho appreso con grande tristezza e vero dolore del grave atto vandalico – afferma Moraglia – e che ha voluto deliberatamente sfregiare la statua della Vergine Maria sita in piazzale Giovannacci, a Marghera».


NICARAGUA

Leggi anche:
Brutale aggressione a una chiesa in Nicaragua: Cristo macchiato e la Madonna decapitata

La festa della Madonna della Salute

Tale gesto, «offensivo non solo per i cristiani ma per l’intera città, avviene a pochi giorni dalla Madonna della Salute, festa così cara e radicata nel cuore dei veneziani e delle genti venete. Una ricorrenza vissuta, anche quest’anno, in modo sentito nonostante le particolari condizioni imposte dalla pandemia».

La preghiera di riparazione

Di qui l’invito del patriarcaa tutti i fedeli «a una preghiera di riparazione per l’offesa arrecata alla Madre del Signore e anche per quanti si sono resi protagonisti dell’insano gesto».

«In queste ore ho sentito il parroco di s. Antonio, padre Floriano Broch. E gli ho chiesto di organizzare in quel luogo, in occasione della prossima solennità dell’8 dicembre (l’Immacolata), insieme ai confratelli e alle altre comunità del vicariato di Marghera, un momento di preghiera mariana con la recita del Santo Rosario (Agensir, 27 novembre).


MIDVALE

Leggi anche:
Decapitata una statua di Santa Teresa di Lisieux negli Stati Uniti

Tags:
madonnastatua
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni