Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 20 Settembre |
Santi Andrea Kim, Paolo Ghong e 101 compagni
home iconNews
line break icon

Ogni mese, più di 300 cristiani vengono incarcerati per la loro fede

USAF/Samuel Bendet

Aiuto alla Chiesa che Soffre - pubblicato il 27/11/20 - aggiornato il 27/11/20

Aiuto alla Chiesa che Soffre e la presentazione del rapporto “Libera i tuoi prigionieri”

“Al giorno d’oggi… un’infinità di persone è detenuta ingiustamente; come nel mio caso, il loro crimine è la fede a cui si rifiutano di rinunciare”.

Queste parole sono state pronunciate da Asia Bibi, la prima donna del Pakistan ad essere stata condannata a morte per blasfemia, e il suo messaggio ha a che vedere con la situazione dei cristiani perseguitati a causa della loro fede.

“È ora che i Governi agiscano. È ora di unirci a sostegno delle nostre comunità fedeli, vulnerabili, povere e perseguitate”, ha aggiunto.

“Non dobbiamo trovare riposo finché l’oppressore non ascolti finalmente il nostro grido: “Libera i tuoi prigionieri’”.

Asia Bibi ha trascorso quasi dieci anni in prigione prima di essere assolta. Ora il suo nome risulta tra quelli di chi ha sostenuto la campagna di Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS) durante il “Mercoledì Rosso”, il 25 novembre, quando sono stati resi noti dei risultati che provocano grande dolore.

“Libera i tuoi prigionieri”

La Fondazione Pontificia ACS è stata incaricata di presentare un rapporto che diffonde numeri drammatici circa i cristiani perseguitati nel mondo.

Intitolato “Libera i tuoi prigionieri”, tra le altre cose stabilisce che più di 300 cristiani in 50 Paesi del mondo vengono incarcerati ogni mese a causa della loro fede.

I Paesi protagonisti

Il rapporto, riportato anche da media come Vatican News, segnala che la situazione dei cristiani perseguitati è complessa soprattutto in quattro Paesi: Nigeria, Eritrea, Pakistan e Cina, sottolineando che il caso nigeriano è il più grave.

Dietro questi episodi ci sono arresti arbitrari e processi ingiusti, oltre alle condizioni deplorevoli delle carceri e perfino situazioni di tortura per spingere i cristiani ad abbandonare la propria fede.

Dal rapporto si deduce che spesso i sequestri in cui vengono richiesti riscatti culminano con l’assassinio di sacerdoti cattolici e pastori protestanti, e si ricorda anche la situazione delle giovani cristiane copte costrette a sposarsi con sequestratori non cristiani.




Leggi anche:
Conversioni forzate in Pakistan: 13enne rapita per sposare un musulmano

Il coronavirus e i cristiani perseguitati

Secondo ACS, la pandemia ha avuto un “impatto devastante e senza precedenti”. Il coronavirus ha inciso anche sulla situazione dei cristiani perseguitati a causa della loro fede, ad esempio attraverso la chiusura dei tribunali, tema che interessa i cristiani in attesa di una sentenza, ma anche per via di una maggiore vigilanza e repressione con la scusa dei controlli e delle misure per combattere il virus.

Si sottolinea infine che la pandemia ha in qualche modo permesso ai persecutori di poter attaccare di più in un momento in cui l’attenzione era concentrata sull’emergenza sanitaria.

Tags:
aiuto alla chiesa che soffrecristiani perseguitati

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni