Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 17 Maggio |
Ascensione
home iconStorie
line break icon

Rafael Sánchez-Guerra, il presidente del Real Madrid… che si è fatto frate

RAFAEL SANCHEZ GUERRA

Public domain

Alvaro Real - pubblicato il 24/11/20

Presidente del prestigioso club calcistico iberico tra il 1935 e il 1936, Rafael Sánchez-Guerra ha ricoperto diversi incarichi politici in Spagna, prima di vestire l'abito domenicano.

Non capita tutti i giorni che alla vigilia di una partita ufficiale i giocatori di una delle più grandi squadre di calcio al mondo vadano a visitare un convento di frati domenicani… Eppure il 3 aprile 1963, tre giorni dopo aver ufficialmente conquistato il titolo di campioni di Spagna, proprio questo fecero i giocatori del Real Madrid. All’epoca la squadra annoverava stelle come Di Stefano, Puksas e Santamaría. Stavano per affrontare Osasuna, il club di Pamplona, dal nord del paese: ebbero allora l’idea di andare a trovare un frate domenicano che viveva in un convento a soli tre chilometri da lì. Una visita non incongrua, visto che in fondo quel frate era l’ex presidente della squadra.


Dominican Nuns

Leggi anche:
Domenicane: nuovo sito web per chi pensa alla vita monastica

Il suo Real fu Campione di Spagna

Nel corso del suo unico anno alla testa del club del Real Madrid (1935-1936), Rafael Sánchez-Guerra aveva avuto modo di lasciare il segno: fervente cattolico, veterano volontario in Africa, aveva conquistato l’ambita coppa di Spagna, strappandola ai rivali di Barcellona. Un mandato “breve ma fruttuoso”, pieno di successo, come ancora oggi si legge sul sito del club.


BBAMBINA, OCCHIALI, LIBRO

Leggi anche:
Come i Domenicani ridiedero la vista ai ciechi… inventando gli occhiali!

Promise alla moglie di farsi domenicano

Battuto alle elezioni dell’aprile 1936, Rafael Sánchez-Guerra restò tuttavia consigliere del club fino al marzo 1939, alla vigilia dell’ingresso di Franco nella capitale spagnola. Dovette allora lasciare il club e passò anche 28 mesi in prigione, per via della sua opposizione al nuovo corso politico. Rafael Sánchez-Guerra non perse però la fede, e alla morte della moglie, nel 1959, egli le promise di prendere i voti… E così sarebbe stato domenicano fino alla morte, sopraggiunta il 2 aprile 1964, all’età di 66 anni. A quasi un anno esatto dalla morte era circondato da tutti i giocatori del grande Real: «Penso che tutti i confratelli abbiano apprezzato la visita!», aveva detto al giornale spagnolo Pensamiento Navarro, stando a quanto riporta El País.


Fille dans l'aqueduc romain de Césarée

Leggi anche:
Il manuale di un domenicano per “una gioia indistruttibile”

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
calciodomenicanifede e sportfedeltavalori sportvedovo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
7
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni